tipress
I deputati Lepori e Pugno in una seduta extra muros del Granconsiglio
CANTONE
16.11.2020 - 14:520

«Potenziare i servizi sociali»

Lo chiede il Ps al governo in un'interrogazione, a fronte dell'emergenza Covid

BELLINZONA - Nella pandemia, nessuno va lasciato indietro. Ma alcuni Comuni in Ticino non hanno istituito servizi di prossimità e non dispongono di assistenti sociali. È quanto rileva un'interrogazione dei deputati del Ps.

I granconsiglieri firmatari - Raoul Ghisletta, Henrik Bang, Anna Biscossa, Simona Buri, Carlo Lepori, Daniela Pugno Ghirlanda e Fabrizio Sirica - chiedono al Consiglio di Stato di rafforzare la presenza rete sociale sul territorio. Anche i servizi di promozione e vigilanza, secondo il Ps, andrebbero potenziati in quanto sarebbero «impegnati ben oltre il normale orario di lavoro» per fronteggiare l'epidemia. 

L'ufficio del medico cantonale, del farmacista cantonale e il laboratorio cantonale starebbero vivendo «un sovraccarico lavorativo» che potrebbe ripercuotersi sul servizio e sulla salute degli addetti. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 20:15:10 | 91.208.130.87