Keystone
CANTONE
09.09.2020 - 15:060

«Nessuna agevolazione per gli scioperi a scuola»

Edo Pellegrini interpella il Governo: «Gli allievi devono poter approfittare al massimo dell'insegnamento».

BELLINZONA - Per Edo Pellegrini, deputato UDF-UDC in Gran Consiglio, il DECS non dovrebbe concedere in futuro alcuna agevolazione (ad esempio giustificandone le assenze) agli studenti che decidono di partecipare a scioperi o manifestazioni durante gli orari scolastici. E chiede al Governo - tramite un'interpellanza - se concorda con lui.

La richiesta giunge tenendo conto del fatto che in occasione degli scioperi giovanili per il clima o per la giornata delle donne, «il DECS si è dimostrato piuttosto largo di vedute e aveva giustificato le assenze da scuola degli studenti». Inoltre, secondo Pellegrini, l’agenda scolastica appena distribuita nelle scuole inneggerebbe proprio a scioperi e manifestazioni.

«In un anno scolastico particolare come questo, in cui gli allievi sono sottoposti a grossi sforzi per recuperare quanto non hanno potuto imparare durante la chiusura per il Covid-19, ritengo molto importante che gli allievi possano approfittare al massimo dell’insegnamento», sottolinea il granconsigliere.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-20 10:33:36 | 91.208.130.85