Immobili
Veicoli
Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
2 ore
Il tamponamento in coda dà fastidio
Le file costanti fuori dai drive-in Covid generano malumore. Il vicinato: «La polizia non interviene»
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Il Circo Knie va in vacanza
È terminata oggi a Lugano la tournée 2021. Ma sono già in corso i preparativi per la prossima, che partirà a marzo
FOTO
CANTONE
4 ore
In processione in vetta al Monte Boglia
Con la neve che si fa attendere e le giornate quasi primaverili, escursionisti “all'assalto” delle vette
BRISSAGO
7 ore
Fiamme nei boschi, il rogo è spento
Questa mattina degli elicotteri hanno perlustrato l'area interessata.
CANTONE
9 ore
Altri 1221 positivi. Sono 19 le persone in cure intense
Per il secondo giorno consecutivo non si registrano nuovi decessi.
CANTONE
11 ore
L'onda d'urto del vulcano è arrivata in Ticino
Tra le 19 e le 21 di ieri i barometri hanno registrato un'oscillazione importante
BRISSAGO
1 gior
Incendio nei boschi sopra Brissago
Sono rapidamente intervenuti i pompieri, che monitoreranno la situazione anche durante la notte
CANTONE
1 gior
VPOD: «No alla censura dell'innovazione nella scuola democratica»
Se il Gran Consiglio dovesse accettare il rapporto di maggioranza, non è escluso il lancio di un'iniziativa popolare
CANTONE
1 gior
In Ticino altri 1312 contagi
Stabile l'occupazione delle terapie intensive. In lieve calo i ricoveri
CANTONE
1 gior
Adescava i minorenni sui social per ottenere foto pornografiche
Una cinquantina le vittime finite nella rete di un 31enne del Luganese tra il 2016 e il 2020.
CANTONE / SVIZZERA
2 gior
La polizia alle prese con quarantene e isolamenti
In Ticino l'operatività è garantita. Ma a Ginevra le assenze sono molte. I corpi sono pronti a scenari d'emergenza
AIROLO
2 gior
Addio a Luca Ceresetti, vicesindaco di Airolo
Il municipale è scomparso improvvisamente, dopo breve malattia, nel giorno del suo 47esimo compleanno
FOTO
MENDRISIO
2 gior
Cinque Comuni e quell'orizzonte unico «difficile» da raggiungere
Progetto Ticino 2020: dialogo e collaborazione sono le parole chiave per i sindaci delle maggiori città ticinesi.
LOCARNO
2 gior
Le Fart tornano alla normalità
Da lunedì tutte le corse verranno ripristinate secondo il normale orario.
CANTONE
2 gior
L'occhio dei radar sbircia cinque distretti
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 17 al 23 gennaio sulle strade ticinesi
FOTO E VIDEO
CASTELROTTO
2 gior
Incendio nei boschi malcantonesi
Ignote, per il momento, le cause del rogo.
CANTONE
2 gior
Dodici incontri per scoprire i percorsi delle Scuole Specializzate Superiori
Prenderanno avvio il 27 gennaio, e saranno offerti in modalità online o in presenza
CANTONE/SVIZZERA
2 gior
Aperture domenicali, tre Cantoni vogliono seguire il Ticino
Sarebbe un modo per rendere le città turisticamente più attrattive, ha sottolineato Christian Vitta.
CANTONE
2 gior
In carcere uno spacciatore estradato dalla Serbia
È sospettato di traffico di eroina e cocaina in Ticino.
CANTONE
2 gior
Scuola media, lo scontro sulla sperimentazione sale di livello
I democentristi presentano un'iniziativa parlamentare in reazione al progetto allestito per la Scuola media
CANTONE
2 gior
"Muri tattili" a Mendrisio, "Orientamento nel cortile" a Lugano
Al termine del concorso indetto dal Decs, sono state scelte le opere d'arte destinate ai due campus universitari.
CANTONE
2 gior
«Al picco il 30% dei ticinesi sarà infettato»
Quarantene accorciate, Merlani: «Ospedali e case anziani si potranno visitare solo dopo dieci giorni dal contagio».
LOCARNO
2 gior
Marcata inversione di tendenza: gli abitanti di Locarno tornano a crescere
Con un aumento di ben 375 abitanti, la popolazione totale ha superato quota 16'400, tornando ai livelli del 2016.
CANTONE
2 gior
In Ticino i contagi tornano sotto i 1'500, due i decessi
Con sei ricoverati in meno, il bilancio dei pazienti Covid in ospedale scende a 173.
VERZASCA
2 gior
«Costretti a lasciare le nostre case»
Via dalla frazione Pioda, ex cuore economico di Vogorno. Parlano le "vittime" della costruzione della diga.
CANTONE
2 gior
Quando in casa anziani arriva l'infermiere no vax
Il numero dei dipendenti vaccinati è ancora troppo basso e le direzioni hanno esaurito i mezzi di persuasione
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
2 gior
Pedone investito dall'autopostale
Un uomo è stato scaraventato a terra mentre stava attraversando la strada in un punto sprovvisto di strisce pedonali.
FOTO
MENDRISIO
2 gior
Un'istallazione artistica-luminosa fra Tremona e Meride
Fino alla fine di febbraio, l'opera "Nuvola 2.2" sarà ben visibile anche da lontano. Ma non sempre.
CANTONE
2 gior
Quella leggenda metropolitana che gira (anche) in Ticino
Sui WhatsApp ticinesi viene condiviso un audio che denuncia la presenza di persone positive in un supermercato.
CANTONE
27.07.2020 - 16:140

«Un invito degno di uno Stato totalitario»

Fabrizio Sirica critica l'invito fatto dal DSS di segnalare potenziali violazioni di quarantena da parte di terzi.

Con un'interrogazione chiede al Governo di prendere posizione e di fare retromarcia.

BELLINZONA - In un comunicato stampa diffuso qualche giorno fa, il DSS ricordava le disposizioni in vigore e l’importanza di comportarsi in maniera responsabile. Tuttavia il comunicato continuava con una parte che il deputato del PS Fabrizio Sirica giudica quanto meno «controversa», e per molti versi «preoccupante»: “Le segnalazioni di privati cittadini in merito a potenziali violazioni di quarantena da parte di terzi sono da indirizzare alla Polizia cantonale”.

Linea intasata dalle segnalazioni - Per Sirica il rischio è che questo invito alle segnalazioni dei cittadini crei più danni che benefici: innanzitutto le segnalazioni dovrebbero essere fatte sui canali segnalati nel comunicato, ma il cittadino per contattare la polizia potrebbe ricorrere al numero più conosciuto, ossia quello del 117. Questa linea però deve essere utilizzata soltanto per le emergenze e il rischio è quello di intasare una linea d’importanza vitale, creando lavoro e ritardi agli agenti.

Interesse collettivo o livore personale? - La veridicità e l’attendibilità delle fonti è anch’esso un aspetto discutibile per il granconsigliere: «Analizzare ogni segnalazione rischia di togliere risorse importanti che probabilmente sarebbero più funzionali con altre modalità di lavoro. Si rischia di invitare a delle vere e proprie delazioni, con segnalazioni fatte più per motivi di livore personale che per un reale interesse collettivo».

Clima sociale avvelenato - Anche se queste misure dovessero essere utili sul piano pratico per aiutare le autorità a “scovare” persone che non rispettano la quarantena - rileva infine Sirica - esse non potrebbero comunque venir accettate in uno stato democratico: «L’aspetto davvero grave dell’invito rivolto dal DSS ai ticinesi è che trasforma i cittadini in una sorta di “sceriffo” o controllore dello Stato, instaurando un clima sociale avvelenato, fatto di diffidenza e di sfiducia nel prossimo. Un atteggiamento in contrasto con la responsabilità individuale, sia del cittadino con i propri comportamenti, che nelle relazioni interpersonali».

Stato totalitario - Senza il timore nell'affermare che questo tipo di dinamiche «sono degne di uno Stato totalitario, non certo di una democrazia liberale funzionante», il co-presidente del PS chiede quindi al Governo di prendere posizione e di fare retromarcia, comunicando chiaramente alla popolazione che la pratica delle segnalazioni di “potenziali trasgressori” viene interrotta.

Le tre domande rivolte al Consiglio di Stato:

  1. Il Consiglio di Stato come valuta l’invito rivolto ai cittadini ticinesi di segnalare potenziali trasgressori?
  2. Il Consiglio di Stato intende perpetuare tale pratica?
  3. Quante segnalazioni sono giunte all’autorità di polizia? Quante sono state verificate?
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Se sei sincero , NON sputare nel piatto nel quale trovo da mangiare ma vattene nei Stai dei tuou Komunisti, su coraggio e smettila di starnazzare ai 4 venti.
Evry 1 anno fa su tio
Commenti che escono dalla pancia e non dalla testa. ma dalle angurie non si può aspettare altro.
F/A-18 1 anno fa su tio
Oramai siamo abituati a questi ragionamenti, in Svizzera è più importante la privacy dal denunciare un qualche abuso, chi denuncia un’abuso passa dei guai penali perché ha violato il segreto d’ufficio quindi tant’è volte è meglio tacere.
Evry 1 anno fa su tio
Vergognati giovanotto, se sai valutare ponderatamente forse arriverai a capire ! Sei uno che al posto di aiutare a risolvere il problema combatti i sintomi !
sedelin 1 anno fa su tio
scrivi un commento sensato sul tema in oggetto anziché sterile polemica da osteria.
sedelin 1 anno fa su tio
@sedelin destinato a MAMARCO
spank77 1 anno fa su tio
La Linea che Divide il classico mi faccio i fatti miei e l indifferenza totale e molto sottile.
Mamarco 1 anno fa su tio
PS alla canna del gas. Il prossimo presidente verrà eletto al Molino.
volabas 1 anno fa su tio
La prima "perla" del Sirica, ( e sicuramente parecchie ne seguiranno) ideologie e solo ideologie di cui sono possessori indiscussi i rossi di adesso.Come dice un commento sotto , i socialisti di una volta ( quelli veri per intenderci) si rivoltano nella tomba. Forse il supponente Fabrizio dovrebbe imparare un po' di storia ; vedi la perfetta osservazione di Matteo Caratti sulla regione di oggi martedi' 28. Ma una domanda mi pongo : il Sirica è gemello del Levrat, perchè allora tutto si spiega.
don lurio 1 anno fa su tio
Sirica gli anziani che facevano parte del partito socialista e che sono defunti , quando fa queste interpellanze e domande si rivoltano nella tomba quelli ancora in vita se la ridono alle sue spalle. Finire di fare pregiudizi piuttosto inviti il consiglio di stato di emanare delle contravvenzioni e delle ricompense a chi segnala e denuncia.
Mamarco 1 anno fa su tio
Non solo è importante farlo, ma poi bisogna che siano punire come si deve. Grossa multa e a casa. Infermieri e medici si sono fatti in quattro anche per loro durante la chiusura. Non hanno nessun rispetto. E pensare che una volta votavo socialista. Solo ideologia vuota infantile. Che vergogna.
Evry 1 anno fa su tio
Un'altro che si menefrega della salute degli altri, vergognati e fai lo struzzo
Heinz 1 anno fa su tio
Occhio a fare troppo il ganassa su questi temi, visto che per 50 anni in Svizzera sono transitati (e ripuliti) molti molti ma molti soldi di tutte le organizzazioni mafiose italiane e li non ho visto molti sceriffi quando si tratta di affari convenienti...
Heinz 1 anno fa su tio
@Heinz Era per vecchiotto
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
@Heinz Tu sei sicuramente uno di quelli che succhiano la tetta del benessere che anch'io ho creato, ma ricorda che "il bel vedere l'é mia luntan" e dopo "tacat al tram"!. La traduzione chiedila al Sirica
Heinz 1 anno fa su tio
@VECCHIOTTO La traduzione non mi serve, mai chiesti soldi a nessuno ne privati ne stato e pago fino all'ultimo franco di tasse. Ogni tanto mi è capitato di attaccarmi a qualche tetta ma per soddisfazione personale, (ma non essere gay credo non sia un reato ancora). Al benessere che tu hai contribuito a creare, se permetti, una fettina ce l'ho messa anche io lavorando 6 gg a settimana, senza guardare il calendario e l'orologio quando bisognava finire e consegnare. Quando qualcuno mi da del mantenuto mi girano i maroni
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Sempre stati sceriffi caro Sirica. Per questo non siamo ancora uno stato camorrista. Se ci fossero controlli alle frontiere forse non servirebbe che i cittadini denunciano.
Güglielmo 1 anno fa su tio
... sono nati dall'ideologia di uno stato totalitario e ades i romp.i maroni....
spank77 1 anno fa su tio
Se c e senso civico la delezione non ha senso di esistere.
seo56 1 anno fa su tio
Pronzini ha trovato qualcuno che gli ruba la scena ... ahahah
marco17 1 anno fa su tio
Il coronavirus ha risvegliato il peggio in certe persone: da politici a sedicenti specialisti che sognano uno Stato totalitario con invito alla delazione. Che schifo!
spank77 1 anno fa su tio
@marco17 Hai ragione se vedrò sospetti aggirarsi nel quartiere non avvertiro nessuno... Mi faccio i cavoli miei.
sedelin 1 anno fa su tio
@marco17 sottoscrivo!
sedelin 1 anno fa su tio
@spank77 brava!
britio 1 anno fa su tio
Da incorniciare!!! L’invito alla delazione non può essere accettato in uno Stato democratico! A maggior ragione se proveniente dal suo stesso Presidente del Governo. Mettere i propri cittadini uno contro l’altro è disdicevole. Già lo si era fatto mesi fa, addirittura per delle banali grigliate... In altri tempi, non così lontani, le “sentinelle popolari” erano presto diventate camicie nere!
sedelin 1 anno fa su tio
@britio dal dipartimento SOCIALITÀ (sic!) che dovrebbe occuparsi anche dei rapporti sociali fra i cittadini. metterli uno contro l’altro non è soltanto disdicevole ma anche scandaloso!
pillola rossa 1 anno fa su tio
@britio Hai ragione. Chi fomenta intolleranza e odio andrebbe denunciato.
ciapp 1 anno fa su tio
no comment
Mah916 1 anno fa su tio
stavolta hanno ragione, se non c'e' stato un referendum costituzionale quella del DSS e' una gravissima violazione!
sedelin 1 anno fa su tio
precisamente!
tiger_83 1 anno fa su tio
Si sta preoccupando per i possibili danni o per il fatto che possibili suoi amici e amici dei socialisti finiranno nei guai per non aver rispettato la quarantena? Che il PS faccia semplice politica da Bar lo si sa già...ma che ora metta pure in secondo piano la salute dell'intero paese...sono ridicoli
gigipippa 1 anno fa su tio
Come anche in altri ambiti, le misure prese al fine " di riportare la chiesa al centro del villaggio" fanno male in primis ai meschini.
il barbiere 1 anno fa su tio
Non è quella
Mat78 1 anno fa su tio
Soliti ro$$i. Garantiamo tutto e tutti, così poi de facto, non garantiamo nessuno... fatto scuola nel PCI? Lo stato deve fare tutto "LO STATO", quella cosa che tutto deve fare, decidere ed ammantare. Quando poi viene chiesto partecipazione e responsibilità al libero cittadino guai!
patrick28 1 anno fa su tio
Basta Stato di polizia !
GI 1 anno fa su tio
questo tipo di atteggiamento del "civil cittadino" sta a tutti gli altri....hai un sospetto ? Segnalalo al 117, meglio annunciare che trovarsi poi con il danno....
spank77 1 anno fa su tio
@GI Ormai alcuni non fanno la differenza tra un reato grave e uno non grave . Segnalare una possibile intrusione in casa del vicino, segnalare un vicino furbetto o segnalare il vicino che taglia l erba la domenica.... Per alcuni sono la stessa cosa. Vige il regime non vedo, non sento e non parlo. Indipendente dal tema ... :-( quello che fa riflettere e che se in qualche modo a causa dei furbetti beccati troppo tardi ogni cittadino dovesse mettere mano al portafoglio allora vedi come cambierebbero le opinioni. Il principio e sempre lo stesso, le persone contro l imposizione della mascherina (che ai loro occhi simboleggia una mano sulla Bocca ruba libertà) sono anche contro la segnalazione di quarantenne non rispettate ...perche non sono potenzialmente a rischio e non hanno sicuramente (si spera) conoscenti a rischio.
Nano10 1 anno fa su tio
E ta pareva che qualcuno del PS come al solito ha deciso di rompere le P.... via via fo di ball partito del C...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-16 20:11:34 | 91.208.130.89