CANTONE
12.02.2019 - 11:530
Aggiornamento : 17:00

Pensionopoli, spunta una terza perizia

Nuova mossa dell’MPS che rende pubblico un documento allestito all’interno dell’amministrazione cantonale: confermerebbe l’illegalità della rendita sostitutiva

BELLINZONA - Quella rendita annua di ventimila franchi destinata agli ex consiglieri di Stato non poggia su una sufficiente base legale. Lo dice una perizia allestita dal consulente giuridico del Gran Consiglio. Il documento datato 21 settembre 2018 è stato reso pubblico oggi dal Movimento per il socialismo (MPS) nell’ambito di un incontro con la stampa, che così facendo ha aperto un ulteriore capitolo nella vicenda sulle pensioni dei membri del Governo ticinese.

«Si tratta di una perizia interna all’amministrazione cantonale che conferma esplicitamente la prima valutazione che aveva commissionato l’MPS» hanno spiegato il coordinatore Giuseppe Sergi e il deputato Matteo Pronzini, sottolineando che anche della perizia in questione «non c’è traccia nel rapporto allestito dalla Commissione della gestione». Insomma: «L’hanno nascosta».

È per questo motivo che proprio oggi all’indirizzo del Consiglio di Stato è partita una lettera a cui è stato allegato il documento: «Il Governo afferma di non conoscere tale perizia, pertanto gliela abbiamo inviata». Con la richiesta, da parte dell’MPS, «di sospendere con effetto immediato il versamento del supplemento sostitutivo AVS/AI e di avviare una riflessione su eventuali procedure da attuare per il recupero di quanto indebitamente versato, attraverso questa prestazione senza base legale, agli ex consiglieri di Stato».

Se il Governo non interverrà, «sarà chiaro - secondo l’MPS - che c’è dietro un interesse diretto». Pronzini ha quindi, sempre in data odierna, inviato una lettera raccomandata anche al procuratore generale, sottolineando che «la sottocommissione ha nascosto al plenum del Gran Consiglio (…) perizie giuridiche importanti».

«In questi mesi - ha concluso Pronzini - abbiamo visto un muro di gomma da tutti gli schieramenti politici». Prova ne sarebbe, appunto, la perizia interna che non viene citata da nessuna parte. «Tutti insieme hanno deciso in maniera omertosa di nascondere delle prove».

Il deputato MPS era già tornato per l’ennesima volta sulla questione delle rendite pensionistiche dei Consiglieri di Stato con un’interpellanza presentata proprio negli scorsi giorni. Un documento in cui sottolineava che la Commissione della gestione e delle finanze avrebbe «superato se stessa», firmando un rapporto che non soltanto ignora le perizie messe a disposizione dall’MPS ma non definisce nemmeno la pretesa avanzata nei confronti dei membri del Governo.

2 mesi fa Pensionopoli, Pronzini torna alla carica
2 mesi fa Indennità di disoccupazione: «Promesse elettorali non mantenute»
2 mesi fa «Malgrado le garanzie, la SUPSI persiste...»
Commenti
 
vulpus 2 mesi fa su tio
Gestiscono bene solo il loro portafoglio. Poi le risorse cantonali vengono scialacquate in malo modo.
Lore62 2 mesi fa su tio
...un altra sentenza di... "non luogo a procedere"... XD
F/A-18 2 mesi fa su tio
@Lore62 Quando a razzaffare è gente appartenente alla categoria degli intoccabili funziona sempre così, a nessuno viene in mente di fare un passo indietro e magari dimettersi, a pensarci bene qualcuno lo ha fatto, il risultato delle sue dimissioni è stata una standing ovation, applausi a non finire! Questo è il nostro povero cantone.
Lucadue 2 mesi fa su tio
Ennesima Pronzinata.
F/A-18 2 mesi fa su tio
@Lucadue Perché Argo 1 non è una pagliacciata dei nostri politicanti?
Lucadue 2 mesi fa su tio
@F/A-18 Vero! anche Argo 1 è una pagliacciata, le pronzinate sono cose diversamente fastidiose. Per questo alle prossime elezioni cantonali mi asterrò dal votare. Se verranno eletti dei Toni- baloni non sarà colpa mia ed avrò comunque il diritto di brontolare.
Jampi 2 mesi fa su tio
Benaltristi in azione.
seo56 2 mesi fa su tio
Secondo starnazzo settimanale!!
Sciacallo 2 mesi fa su tio
ma ai ticinesi cosa frega di sta storia? Che la classe politica è lontana dalla gente l'abbiamo capito da un pezzo... Mps farebbe bene a battersi su temi più importanti come salario minimo e qualità della vita.
F/A-18 2 mesi fa su tio
@Sciacallo Salario minimo......un'altra puttanata in salsa ticinese, 20 franchi all'ora! Ma uno con 20 franchi è meglio che si spara, e poi attenzione: questo salario vuol poi dire che chi guadagna di più viene licenziato e sostituito con chi questa paga gli va bene, praticamente la strada spianata per i frontalieri.
frameofmind 2 mesi fa su tio
@Sciacallo Se questi si divertono a fottere la gente e lo stesso sistema del quale fanno parte, pensi che gliene freghi qualcosa o che possano occuparsi veramente dei problemi della gente comune?
Tato50 2 mesi fa su tio
@Sciacallo Quindi lasciamoli andare avanti e facciamo gli struzzi ?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-26 02:37:12 | 91.208.130.86