Cerca e trova immobili
Tassisti indipendenti in protesta a Lugano: «Noi perseguitati dalla polizia»

LUGANOTassisti indipendenti in protesta a Lugano: «Noi perseguitati dalla polizia»

05.02.24 - 10:04
Da settembre circa 200 professionisti non sono più autorizzati a sostare negli stalli pubblici: «Non riusciamo ad arrivare a fine mese».
Davide Giordano - Tio/20minuti
Tassisti indipendenti in protesta a Lugano: «Noi perseguitati dalla polizia»
Da settembre circa 200 professionisti non sono più autorizzati a sostare negli stalli pubblici: «Non riusciamo ad arrivare a fine mese».

LUGANO - «Vogliamo solo lavorare. Ma veniamo trattati come dei criminali». È il messaggio lanciato stamattina dai tassisti indipendenti di Lugano, riunitisi in protesta in Piazza Riforma. Lo scorso settembre, infatti, è entrata in vigore l'ordinanza municipale sul servizio taxi e solo 50 tassisti, su circa 250 attivi a Lugano, sono ora autorizzati a sostare e attendere clienti nelle aree taxi della Città.

«Nell’ultimo mese la situazione è degenerata e molti dei miei colleghi sono disperati», spiega a Tio/20Minuti Suzanna Miljkovic, rappresentante dei tassisti indipendenti luganesi. «C’è un accanimento nei nostri confronti da parte della Polizia della Città: ogni weekend una pattuglia sta lì fissa in pensilina a cacciarci via, da mezzanotte fino alle prime ore del mattino. E prendiamo multe da 120 franchi alla volta».

«È capitato che ci fossero risse nelle discoteche del centro, ma i poliziotti non si muovevano lo stesso», continua la tassista. «E mi chiedo in che mondo, durante la notte, la priorità sia controllare i tassisti invece di vigilare sulla vera criminalità».

«Come faccio a pagare le fatture?» - «Noi paghiamo le tasse come i tassisti autorizzati, ma così ci mettono in condizione o di andare via o di cambiare lavoro. Io sono vicino all’età pensionabile, chi mi prende? Nessuno», ci dice un altro tassista. «Abbiamo tutti dei doveri, ma anche dei diritti. Se non mi danno la possibilità di lavorare come faccio a pagare le fatture?», rincara la dose un collega.

La guerriglia dei taxi - A questo si aggiunge la pressione esercitata dai tassisti autorizzati, «che chiamano la polizia se ci vedono sugli stalli pubblici». Inoltre, prosegue Miljkovic, «i tassisti della Città ci additano dicendo che facciamo prezzi disonesti, mentre loro sono in regola». Questo perché, almeno in teoria, dovrebbero sottostare al regolamento stilato dal Comune. «La verità, però, è che non rispettano la tariffa minima di 15 franchi a corsa, ma fanno 20 franchi o più, e nella gran parte dei casi non fanno partire il tassametro come invece dovrebbero».

L'obiettivo prefissato dal Municipio con l'entrata in vigore dell'ordinanza, cioè quello di «garantire un miglior servizio e una mobilità più mirata a residenti e turisti», non verrebbe quindi raggiunto e, sostiene la tassista, «la polizia non controlla nulla in questo senso».

«Non riusciamo ad arrivare a fine mese» - La protesta, tiene a sottolineare Miljkovic, arriva comunque «dopo vari tentativi di dialogo con la Polizia di Lugano e con i rappresentanti dei taxi autorizzati dalla Città». La situazione «è diventata insostenibile e drammatica», conclude: «La gente sta andando fuori di testa perché non riesce ad arrivare a fine mese. E intanto vediamo gli altri che si ingozzano».

COMMENTI
 

Ul Buzz 3 sett fa su tio
Costano troppo i taxi

Mac67 4 sett fa su tio
Vorrei segnalare, che una sera, arrivato alla stazione di Lugano c'erano solo taxi "bianchi" ero stanco e volevo risparmiarmi 1 km a piedi. Chiesi fortunatamente la tariffa 30 chf , c'era una specie di capo davanti alla fila di taxi posteggiati, vicino alla rotonda 4/5 . Ne offrii 20 che mi sembrava più che ragionevole , vista stanchezza. e consapevole che un taxi della città mi avrebbe chiesto 15. fui preso a male parole e mi fu fatto il gesto di camminare ... vai a casa a piedi noi per 20 chf non facciamo un km! Ora chi vive qui sa che non deve prenderli perché praticano tariffe maggiorate, e ammesso che cambiassero strategia ci vorrebbe molto tempo prima che i locali si fidino. Mia madre già decenni fa mi insegnò a chiamare unicamente i taxi gialli, quindi non è un problema di adesso. Invito chi come me ha avuto / o pagato tariffe esagerate a segnalare. Chi è causa del suo mal pianga se stesso! Quel ricordo di insulti , e gesti espliciti .,. cammina ... noi x 20 Chf manco ci moviamo ... è vivido in me e questo è il logico risultato .,, se sei non adeguato al mercato verrai estromesso. Quindi appoggio i taxi con licenza della città e gli altri dovranno riguadagnare la fiducia , cosa molto difficile! chiedete ammenda per tutti i sovrapprezzi, la maleducazione e forse lavorerete ancora. Certamente vista la mia esperienza non mi fermerò neppure più a chiedere, o gialli o vado a casa a piedi come mi avete ben fatto capire con gesti e frasi esplicite. Grazie per la cortesia

Koblet69 4 sett fa su tio
250 taxi a Lugano????????

MuccaMilka 4 sett fa su tio
BlaBlacar.:)

Baxy91 4 sett fa su tio
Taxi costano troppo qui. Così o così fuori di testa

vulpus 4 sett fa su tio
La città di Lugano in questo campo ha sempre dimostrato carenza di gestione. Si vogliono privilegiare alcuni intimi e tagliare gli altri. Intanto arrivano dalla vicina Italia, senza insegne e senza nessun distintivo, caricano in modo discreto trasportano scaricano e se ne vanno, liberi da tasse e balzelli. Hanno voluto fare delle concessioni per gli eletti. Avrebbero dovuto fare una tassa annua , evidentemente proporzionale al potenziale lavoro e applicarla a tutti.

Core_88 4 sett fa su tio
Vabbè se la polizia usa il proprio tempo ovvero nostri soldi per cacciare i taxi è scandaloso. Considerando che un poliziotto notturno costerà ca 50fr/h x 2pp x 5h sono 500fr a notte.

PanDan 4 sett fa su tio
non faccio fatica a crederci, lo scopo della polizia non è più quello di mantenere un certo decoro...

Koblet69 4 sett fa su tio
In attesa di Uber!!

eldo74 4 sett fa su tio
Quando finalmente arriverà Uber in Ticino?

Porinum 4 sett fa su tio
Io mi chiedo come possa esserci lavoro per 200 tassisti a Lugano, oltre agli altri. Ci dovrebbe essere un numero massimo in una città così piccola. Un po' come bar e ristoranti ad ogni angolo per cosa? Vendono un caffè ciascuno? Dai siate realisti pf

Martino Vescovo 4 sett fa su tio
Ma che tariffa minima 15.- tariffa massima 15.-. Poi, o ci sono clienti o non ci sono? C'è un bisogno di 250 taxi o bastano 50. Chiedere ai clienti farerebbe senso.

Equalizer 4 sett fa su tio
Si dovrebbe eliminare la regola che il taxista non può raccogliere passeggeri sulla strada, aumenterebbe l'uso dei taxi e di sicuro ne abbasserebbe le tariffe.

Eritos 4 sett fa su tio
Mettetevi in regola 🤡 o trovate altra occupazione furbacchioni corrieri non solo di persone fisiche… e non aggiungo altro

Tao2023 4 sett fa su tio
Tre anni fa a Lugano dalla rotonda in Via Tesserete alla Stazione FFS Lugano ho pagato CHF 20.00

klich69 4 sett fa su tio
Purtroppo le cose cambiano, quindi sei in regola o niente come dappertutto.

Testaingiù 4 sett fa su tio
Servono veramente 250 taxi per Lugano?

Mike 4 sett fa su tio
50 licenze e già un regalo! ci dovrebbero essere solo taxi Città di Lugano ,il resto va eliminato.

Mike 4 sett fa su tio
abbassate i prezzi al posto di imbrogliare la gente? così arrivate a fine mese!!!

Fabvan 4 sett fa su tio
Io spero che scioperino a vita, così può finalmente arrivare Uber come nel resto del mondo. 40 franchi da piazza Riforma alla stazione di Lugano??? Non capisco perché la lobby dei taxi qui ha tutto questo potere. Ora vogliono essere pure superiori alla legge. Cos'è una organizzazione della mafia?

Koblet69 4 sett fa su tio
Risposta a Fabvan
Niente di più facile visti la maggior parte di chi li guida/ o sono proprietari

Webster 4 sett fa su tio
Si chiamano "stalli pubblici", quindi appartengono ai cittadini e non vedo perché sono riservati solo per pochi tassisti privilegiati!

Testaingiù 4 sett fa su tio
Risposta a Webster
Si chiama regolamentazione di un servizio. Avviene ovunque nel mondo...
NOTIZIE PIÙ LETTE