L'inaugurazione del maxicentro di Controllo dei veicoli pesanti (e dello svincolo) di Giornico

CANTONEL'inaugurazione del maxicentro di Controllo dei veicoli pesanti (e dello svincolo) di Giornico

02.12.22 - 12:04
Si è tenuta questa mattina in presenza delle autorità cantonali e federali. Ecco come funzionerà.
FVR/USTRA
L'inaugurazione del maxicentro di Controllo dei veicoli pesanti (e dello svincolo) di Giornico
Si è tenuta questa mattina in presenza delle autorità cantonali e federali. Ecco come funzionerà.

GIORNICO - È stato inaugurato, e presentato, proprio questa mattina il nuovo Centro di controllo dei veicoli pesanti (CCVP) di Giornico.

Dove c'era la Monteforno
La struttura, edificata sull'area industriale che un tempo fu della Monteforno, affiancherà quello all'altro lato del San Gottardo di Ripshausen (UR). Il Centro, conferma l'USTRA - rappresentata in loco dal suo direttore Jürg Röthlisberger - fa parte di un insieme di 13 strutture volute da Berna «per gestire in modo efficace il traffico pesante attraverso le Alpi». Il costo totale dei lavori è di circa 250 milioni di franchi.

Il complesso, per il quale i lavori sono iniziati nel 2003, è composto da 3 edifici e si estende su di un'area di circa 170'000 metri quadrati fra gli abitati di Giornico e Bodio. Ovvero «in posizione strategica per effettuare i controlli sui mezzi pesanti, ovvero prima dell’inizio della rampa in salita che porta alla galleria del San Gottardo», spiega l'Ufficio federale delle strade. Alla A2 è collegato attraverso il nuovo svincolo di Giornico che è attivo - anche quello - da questa mattina.

Per un dosaggio più comodo ed ecologico
La gestione del traffico pesante verrà condotta attraverso a un nuovo sistema di dosaggio «migliorando sensibilmente l’attuale situazione precaria a livello logistico, della sicurezza e dell’ambiente» permettendo la sosta negli spazi della struttura (che dispone di vari servizi e anche un'officina). 

Uno degli edifici (il numero 3) è anche predisposto per ospitare gli autotreni «che dovranno essere fermati per periodi prolungati oppure quelli per i quali si rende necessario un sequestro del carico o dell’intero veicolo». Il nuovo CCVP potrà anche gestire il traffico in direzione sud «in caso di difficoltà».

Fra le altre ripercussioni positive del lavoro, l'Ustra parla di uno sgravio importante del traffico - grazie al nuovo svincolo - così come un rilancio dell'area industriale leventinese. Per la gestione, inoltre, sono stati formati 50 nuovi assistenti di polizia. 

Gobbi: «Il cantone non ha dovuto versare un centesimo in più»
Intervenuto durante l'inaugurazione, il consigliere di Stato Norman Gobbi ha voluto ripercorrere l'iter del progetto che «sarebbe dovuta sorgere a Sigirino» e per la quale il Ticino avrebbe contribuito con una minima parte, 5 milioni di franchi: «Una scelta politica ben precisa, scaturita dopo molti incontri tra il Cantone e USTRA. Grazie alla garanzia di questo contributo, USTRA ha assunto a suo carico l’incognita dei costi e delle procedure necessarie. Al Cantone non è più stato chiesto un franco per un investimento che si aggira attorno ai 250 milioni di franchi».

Particolarmente soddisfatto, anche «in quanto leventinese», Gobbi ci ha tenuto a ringraziare il lavoro della Polizia Cantonale e i suoi collaboratori: «Per un Consigliere di Stato è sempre molto gratificante intervenire in questo genere di occasioni: è il coronamento di un impegno; è la finalizzazione di un lavoro, ma soprattutto è la certezza di aver contribuito a offrire qualcosa di utile alla nostra cittadinanza».

COMMENTI
 
Core_88 1 mese fa su tio
Ma quello con la tunica rosso blu..porello quante smaronate ha dovuto subirsi dai vari consiglieri cantonali
Neiskry 1 mese fa su tio
50 assistenti di polizia… chi paga lo stipendio? Confederazione o Cantone. Mi piacciono le strade nuove, misure di sicurezza, palazzi governativi nuovi, però accontentiamoci un attimo con ciò che è realmente nelle nostre possibilità, senza continuare con bilanci negativi… forse mi sbaglio, pagherà la confederazione.. sarebbe bello saperlo.
Mirschwizer 1 mese fa su tio
Lo stipendio lo chiederanno a te
Gus 1 mese fa su tio
Gobbi: campagna elettorale permanente pagata dai cittadini
Urca che roba 1 mese fa su tio
Da ex autista dico proprio che serviva questo centro senza se senza ma
gigipippa 1 mese fa su tio
Centri utili per la sicurezza ? Se fatti prima delle frontiere, cosi servono per tartassare le imprese locali.
Mirschwizer 1 mese fa su tio
Forse hai capito un'acca
In dua a nem a finii 1 mese fa su tio
Condivido il tuo scritto. Proprio così
MrBlack 1 mese fa su tio
Opera utile alla cittadinanza? Ma a chi? Abbiamo le autostrade intasate e corsia d’emergenza usata per i camion. Centinaia di milioni usati per qualcosa che non serve a nessun ticinese…ma che porta solo traffico maggiore. E i nostri poi tifo tutti contenti…vabbeh…orgogliosi di cosa? Se Berna ci avesse regalato un paio di centri sportivi o teatri forse ci sarebbe qualcosa davvero da festeggiare.
Mirschwizer 1 mese fa su tio
Ta fe rid
Cula 1 mese fa su tio
Speriamo che almeno i posti di lavoro siano tutti CH ma il dubbio rimane
blitz65 1 mese fa su tio
ricordatevi in aprile!!!!!
Suissefarmer 1 mese fa su tio
rovesciare il governo
DMC 1 mese fa su tio
Milioni per Alptransit e merci su rotaia poi si spendono i soldi per un maxi centro per veicoli pesanti :-(
Alf61 1 mese fa su tio
Già! :(
Mattiatr 1 mese fa su tio
@DMC le linee sono sature, se si vuole trasferire ulteriori merci su rotaia bisogna costruirle.
Yoebar 1 mese fa su tio
Molti super interessati visto che dormono, e anche pagati.
NOTIZIE PIÙ LETTE