CANTONE«Manifesto per il clima: sono un terrorista?»

06.06.21 - 17:35
Il Movimento Sciopero per il Clima ha messo in scena un corteo di prigionieri per dire “no” alla Legge antiterrorismo
Tipress
«Manifesto per il clima: sono un terrorista?»
Il Movimento Sciopero per il Clima ha messo in scena un corteo di prigionieri per dire “no” alla Legge antiterrorismo

BELLINZONA - «Ho messo dei volantini nelle bucalettere. È terrorismo?». «Manifesto per il clima! Sono una terrorista». «Ho manifestato in piazza e sono agli arresti domiciliari». Questi sono soltanto alcuni dei cartelli mostrati dai giovani del Movimento Sciopero per il Clima Ticino che oggi sono scesi in piazza a Bellinzona contro la Legge sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT).

La legge passerà dalle urne il prossimo 13 giugno e intende dare alle forze dell'ordine maggiori strumenti per prevenire le minacce terroristiche. Ma i contrari - tra questi si conta anche il Movimento Scioper per il Clima - ritengono che con l'adozione della legge potrebbero finire nel mirino della polizia anche gli attivisti.

Ecco quindi che i giovani dello Sciopero per il Clima hanno messo in scena un corteo di prigionieri da Piazza del Sole a Piazza Governo. Un'azione che intende in questo modo mostrare cosa potrebbe accadere con l'approvazione della legge.

NOTIZIE PIÙ LETTE