Archivio Depositphotos
CANTONE
01.10.2020 - 18:200

Abusi in due stazioni di servizio del Sottoceneri

In manette il responsabile: si parla di avances, palpeggiamenti ma anche di un tentativo di stupro

LUGANO - L'indagine è scattata per un tentativo di stupro risalente allo scorso 20 luglio. Ma si conterebbero numerosi episodi di avances e palpeggiamenti nei confronti delle dipendenti di due stazioni di servizio del Sottoceneri.

Si tratta dell'arresto del responsabile delle due attività, rivelato oggi dalla RSI. Nei suoi confronti si ipotizzano i reati di coazione e tentata violenza carnale. Ma gli inquirenti stanno ancora facendo luce sui fatti, interrogando diverse impiegate ed ex impiegate. Al momento ne è stata sentita una quindicina.

Attualmente l'uomo resterà incarcerato almeno sino alla fine di ottobre.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-01 02:47:52 | 91.208.130.85