Keystone - foto d'archivio
TORRICELLA-TAVERNE
30.09.2020 - 18:250
Aggiornamento : 22:08

Maltrattamenti all'asilo nido, scarcerate le due educatrici

«Non vi erano più i presupposti giuridici per il mantenimento della detenzione preventiva»

L'inchiesta in ogni caso prosegue.

TORRICELLA-TAVERNE - «Possibili strattonamenti, modi bruschi e un linguaggio inappropriato nei confronti dei bambini». Di questo aveva parlato il Ministero pubblico quando, a inizio settembre, due donne erano finite in carcere per sospetti maltrattamenti all'interno di un asilo nido. Oggi lo stesso Ministero pubblico conferma l'avvenuta scarcerazione delle due persone, «in quanto non vi erano più i presupposti giuridici per il mantenimento della detenzione preventiva».

Il tutto sarebbe partito dalla segnalazione di un genitore, il cui figlio presentava dei lividi. L'inchiesta ipotizza gli addebiti di coazione, lesioni semplici, vie di fatto e violazione del dovere di assistenza o educazione. Le indagate sono una 41enne cittadina portoghese e una 24enne cittadina svizzera, entrambe domiciliate nel Luganese. Una sarebbe la responsabile del nido, attivo da 18 anni.

L'inchiesta, coordinata dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti, in ogni caso prosegue.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-30 08:42:20 | 91.208.130.86