Rescue Media
Lo scooter del 36enne, rovesciato sull'A2.
SIGIRINO
16.02.2020 - 17:270
Aggiornamento : 17:57

Mortale sull'A2, automobilista alla sbarra per omicidio intenzionale

Il 38enne è stato rinviato a giudizio per i fatti del 10 novembre 2017. Rischia una pena superiore ai cinque anni

SIGIRINO - È stato rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio intenzionale l’automobilista che il 10 novembre 2017 causò la morte di un 36enne italiano sull’A2, all’altezza di Sigirino. Lo riferisce la RSI.

Quel pomeriggio, il 38enne - al volante ubriaco con un tasso medio che si rivelò del 2,18 per mille - si rese protagonista di diverse scorribande tra sorpassi sulla destra ed eccessi di velocità (circolava a 150 chilometri orari), prima di speronare lo scooterista.

Nei confronti dell'uomo il procuratore Nicola Respini chiederà una pena superiore ai cinque anni di carcere. Al momento il 38enne si trova ricoverato in una struttura terapeutica. Nei suoi confronti la perizia psichiatrica ha ravvisato una scemata imputabilità.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 12:02:23 | 91.208.130.89