Rescue Media
CANTONE
13.12.2019 - 19:230

Mortale di Sigirino, per l'accusa è omicidio intenzionale

L'uomo che provocò il decesso di uno scooterista 36enne comparirà davanti alle Assise criminali

di Redazione

LUGANO - Comparirà davanti alle Assise criminali l'automobilista che il 10 novembre di due anni fa, sull'A2 all'altezza di Sigirino, provocò la morte di uno scooterista di 36 anni. Lo riferisce la Rsi, secondo la quale l'uomo dovrà rispondere di omicidio intenzionale (e non colposo): nel nostro Cantone mai nessun conducente è stato condannato per questo reato.

Il procuratore pubblico, per far valer la sua tesi, si appoggerà sul tasso alcolemico rinvenuto nel sangue del 38enne cittadino italiano, residente nel Bellinzonese: 2,18 per mille. Ma anche sulla velocità con la quale viaggiava (150 km/h) e sul fatto che lo scontro avvenne sulla corsia di destra, sulla quale l'uomo aveva già compiuto diversi sorpassi.

La difesa invece cercherà di far valere la perizia psichiatrica che ha ravvisato una scemata imputabilità da lieve a media.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-29 05:25:23 | 91.208.130.89