TiPress - foto d'archivio
CANTONE
05.08.2019 - 17:320
Aggiornamento : 06.08.2019 - 09:10

Agente della polizia cantonale sotto inchiesta

Riscontrate delle irregolarità nella gestione di alcune armi sequestrate. Proposta la sospensione dal servizio del poliziotto

BELLINZONA - Appropriazione indebita e sottrazione di armi requisite o sequestrate. Sono le ipotesi a carico di un agente della polizia cantonale nei confronti del quale è stata aperta un’inchiesta.

A riferirlo è la stessa polizia cantonale, che ha segnalato l’agente al Ministero pubblico. Nel corso di una serie di accertamenti amministrativi, sono state riscontrate delle irregolarità. In particolare nella gestione di alcune armi sequestrate nell'ambito di inchieste penali.

Nei confronti del poliziotto è stato aperto un procedimento penale. L'inchiesta, subito avviata, è alle fasi iniziali.

Il Comando della Polizia cantonale ha proposto all'Autorità di nomina la sospensione dell'agente.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 11:51:09 | 91.208.130.85