Rescue Media
+ 5
SIGIRINO
11.11.2017 - 12:310
Aggiornamento : 18:52

Mortale sull’A2, l’autista era già stato segnalato e aveva bevuto

Emergono nuovi dettagli sull’incidente avvenuto ieri nel tardo pomeriggio e che è costato la vita a uno scooterista

 SIGIRINO - Il 36enne che ieri nel tardo pomeriggio ha investito mortalmente un suo coetaneo sull’A2, in territorio di Sigirino, era incorso poco prima in un altro incidente della circolazione. All’altezza di Bellinzona, sempre sull’autostrada, era andato a sbattere contro il guidovia centrale.

A riferirlo sono la Polizia cantonale e il ministero pubblico, i quali hanno appurato la successione dei fatti durante l’interrogatorio all’uomo e grazie alle deposizioni fatte da testimoni, dai quali è pure emerso come il 36enne circolasse «a velocità sostenuta ed in modo scorretto». Alcune segnalazioni telefoniche avevano infatti reso necessario il dispiegamento di alcune pattuglie per il rintraccio e il fermo dell'auto segnalata.

Dai primi esami dell'alcotest precursore è pure emerso che il conducente 36enne dell'auto investitrice aveva un tasso alcolico nel sangue superiore alla norma.

Rescue Media
Guarda tutte le 9 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-07 20:54:05 | 91.208.130.89