archivio TiPress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE / SVIZZERA
1 min
In coda al San Gottardo per il ponte dell'Ascensione
Al portale nord della galleria bisogna attualmente fare i conti con cinquanta minuti di attesa
CANTONE
1 ora
Decimo giorno senza decessi legati al Covid
Attualmente negli ospedali del nostro cantone si contano 36 pazienti col coronavirus, di cui 9 in cure intense
CANTONE
15 ore
«Oltre ventimila gli over 45 già iscritti al vaccino anti Covid»
Il centro più richiesto è quello del Padiglione Conza, dove ci sono circa 7'800 persone in lista d'attesa
CONFINE
16 ore
Con l'auto finisce nel lago di Como: ritrovata senza vita la 70enne dispersa
L'incidente si sarebbe verificato a seguito di una manovra sbagliata.
CANTONE
18 ore
Troppa panna nel camion, la multa è salata
Il mezzo pesante trasportava 19 tonnellate di bombolette spray.
CANTONE
18 ore
Un "scudo protettivo" per le grandi manifestazioni
Il Governo propone un credito per tutelare gli organizzatori dai grandi eventi in caso di annullamenti per Covid.
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
18 ore
Tamponamento in superstrada, due persone al pronto soccorso
L'incidente, avvenuto attorno alle 14.30 all'altezza di Ligornetto, ha coinvolto due auto e un furgone.
LUGANO
18 ore
Walking Lugano slitta al 12 settembre
Gli organizzatori consigliano non attendere, perché quest'anno non ci saranno le iscrizioni sul posto
FOTO E VIDEO
TENERO-CONTRA
19 ore
Cadono da un muretto e finiscono con l'auto sottosopra
L'incidente è avvenuto in un posteggio privato in via San Nicolao a Tenero.
CANTONE
19 ore
Over 50 in assistenza, il nodo arriva in Parlamento
L'iniziativa parlamentare di Dadò e Fonio sarà discussa a giugno dal Gran Consiglio. Il Ppd: «Qualcosa si muove!»
LUGANO
19 ore
Con la bici sul marciapiede, dall'avvertimento alla multa
Sono 243 i conducenti di bici, monopattini e ciclomotori elettrici fermati nel corso della campagna "Marcia-a-piedi"
CANTONE
19 ore
Occhi puntati sulle mafie... in Ticino
Presentato l'Osservatorio ticinese sulla criminalità organizzata, attivo in seno all'Università della Svizzera italiana
CANTONE
24.10.2016 - 15:290
Aggiornamento : 30.04.2021 - 11:52

Caso Consonni: «Il responsabile è un globalista?»

La denuncia del «peggior caso» ticinese di malaedilizia da parte dell'OCST ha fatto scattare un'interrogazione del deputato Matteo Pronzini

BELLINZONA - Questa mattina l'OCST ha portato alla luce il caso della Consonni Contract SA, non esitando a definirlo il «più grave caso di malaedilizia» mai avvenuto in Ticino, e per il quale il titolare della società, M. C., rischia fino a 5 anni di carcere.

Nelle ore seguenti, la RSI ha dato notizia che il titolare della Consonni Contract SA è un cittadino titolare di permesso B in qualità di globalista, un dettaglio che ha fatto immediatamente scattare un'interrogazione da parte di Matteo Pronzini.

In base all'articolo 13 della legge tributaria infatti, sottolinea il deputato, «hanno diritto ad un'imposizione globale secondo il dispendio le persone fisiche che tra le altre cose non hanno la cittadinanza svizzera e non esercitano un’attività lucrativa in Svizzera». Un'imposizione che difficilmente può riguardare una «persona titolare di un azienda, con firma individuale», spiega Pronzini.

Considerati i presupposti, Pronzini chiede al Consiglio di Stato di confermare se M. C. abbia effettivamente beneficiato di tale imposizione e, in caso positivo, quali sono i motivi che hanno determinato tale concessione e a quanto ammontano le imposte da esso pagate dal suo arrivo in Svizzera.

Inoltre, soffermandosi sulla questione globalisti, il deputato MPS chiede al Consiglio di Stato di indicare il numero di beneficiari di tale imposizione per fascia d'età, specificando l'imposta media pagata da essi nel corso del 2015.



Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tazmaniac 4 anni fa su tio
hanno scoperto la punta dell'iceberg in tempi "record" direi ... complimenti...
Iron 883 4 anni fa su tio
concordo pienamente con tutti i commenti sotto, dimentichiamo pero' che questi tizi aprono societa' con l'aiuto di avvocati o fiduciari nostrani. I peggiori sono loro che hanno svenduto la nostra realta' cantonticinese per 10 denari. Chi e' peggio?
mats13 4 anni fa su tio
@Iron 883 E vogliamo parlare dei funzionari che rilasciano i permessi di dimora senza battere ciglio?
F/A-18 4 anni fa su tio
@Iron 883 vero, una volta questi nostri onesti lavoratori mettevano giu i tappeti rossi a chiunque voleva dirottare soldi nelle nostre banche ( sto parlando di una parte di avvocati e fiduciari ), oggi visto che pare ci sia piu controllo si dilettano ad incanalare nel nostro mercato ogni genere di filibustiere aprendogli società, facendo comperare società e spiegando per benino i cavilli delle nostre leggi per farli delinquere allegramente e senza grossi rischi. Dopo i filibustieri truffatori, che non sono nemmeno scemi, ci mettono del loro per completare l'opera di degrado del nostro tessuto sociale. Grazie, il ticino vi ama !
F/A-18 4 anni fa su tio
@mats13 Mah, senza battere ciglio non direi........a meno che non sono completamente tarocchi ( cosa comunque possibile ), un qualche tornaconto lo avranno pure
Danny50 4 anni fa su tio
Ancora un effetto dell'apertura a cani e in questo caso a porci. La legislazione svizzera e' basata su di usanze di persone e societa' che rispettano le regole ed hanno un senso del fair play. Allargando le maglie e lasciando venire questi filibustieri dove in Italia sono al guinzaglio perche' a differenza della Svizzera tutti cercano di fare i furbi, ci troviamo confrontati con questi personaggi che sono paragonabili alla mafia italiana che ha invaso gli Stati Uniti negli anni venti e trenta e abusavano della tolleranza anglosassone.
comp61 4 anni fa su tio
@Danny50 sono già tra noi, da un pezzo. Di furbi ce nè anche qui.
moonie 4 anni fa su tio
@Danny50 quindi è colpa nostra.
F/A-18 4 anni fa su tio
Queste sono ditte di persone furbe e disoneste che hanno ben interpretato la nostra legislazione sfruttando a loro favore la buona fede e l'ingenuità dei ticinesi. In altre parole, con i bilaterali si è data la possibilità a delinquenti di aprire da noi società ed imprese sfruttando ogni possibilità per truffare la nostra patria, le nostre istituzioni ed i nostri ammortizzatori sociali. È così facile da noi aprire una società, riempirla di debiti e non pagarli, aprire una società facendoci lavorare tutta la famiglia e poi mandarla in disoccupazione, aprire una società o molte società per poi far circolare soldi, fatture inventate e quant'altro, al solo scopo di truffare, ed ancora, aprire società per farsi aprire linee di credito comprando disonesti banchieri e poi far sparire tutto, aprire società per far lavorare la gente al 120 x 100 ma di pagarla al 50 x 100, oltretutto mandando in malora le ditte oneste e con il consenso del committente ( che non ammetterà mai questo ragionamento). Anzi, vi dirò di più, tante volte il committente e' pure una ditta new entry of italy con capitali di dubbia provenienza che fa lavorare tutte queste new imprese disoneste con conseguente messa fuori gioco di promotori e ditte oneste. Guardiamoci in giro e di queste nuove società con titolari anche ex galeotti ce ne sono in giro molte, basta aprire gli occhi, ed i nostri politici stendono loro grandi tappeti rossi, chissà come mai ?
vulpus 4 anni fa su tio
Tra commissioni paritetiche e sindacati , non si sono mai accorti di quanto succede? Su questi mega cantieri bisogna sempre tenere gli occhi aperti: stranamente che guadagnano gli appalti sono sempre certe ditte , che lavorano a prezzi stracciatissimi. E se i sindacati verificassero anche certe delibere non sarebbe male. Purtroppo il lavoratore è l'anello debole perchè ricattato.
mats13 4 anni fa su tio
Benvenuti in Ticino, Feudo di Lombardia...
NENO 4 anni fa su tio
...benvenuta Italia....il nostro bel Cantone è ormai una filiale di Fallitalia, Ladritalia, Farabuttitalia....ma non crucciatevi...i buoi sono scappati da un pezzo e alla situazione non c'è più correttivo...con un occhio rido (è una vita che mi danno del "mangiabadola" quando volevo mettere i miei concittadini in guardia) e con l'altro piango (in quanto è pur sempre la mia Patria!)
wind24 4 anni fa su tio
Caso Adria, caso Consonni, ecc...purtroppo è triste constatare che è tutta gente proveniente dalla vicina penisola...
F/A-18 4 anni fa su tio
@wind24 Se guardi bene sono tutte ditte aperte nell'epoca post-bilaterali, qui si é capito che l'italia con la sua gente mica stupida poteva venire da noi a fare quello che voleva, hanno iniziato pian pianino, già perché prima hanno studiato la situazione e poi quando han capito che il gioco era fin troppo facile quasi quasi non ci credevano ma si sono fatti avanti. Ora stiamo pagando questa situazione oramai fuori controllo, uno lo prendono e cento nuovi entrano e cominciano, leggete il foglio ufficiale.......50/60 nuove ditte od attività alla settimana, e tutto made in italy. Diffidare di chi é nuovo é il meno che si puo dire, se poi il nome della società é cammuffato con swiss qualche cosa state pur certi che di swiss c'é solo il nome ( quasi sempre ). Se poi queste società da piccoline diventano grosse in poco tempo, o sono figlie del signor Miracolo oppure sotto sotto c'é dell'altro, poi alla fine si capisce cos'é il "dell' altro ", ma dopo é troppo tardi, vedi appunto il caso Adria ed ora Consonni. Speriamo almeno che si vada ad indagare anche ad altri casi che io vedo in modo chiaro ma pare che qualcuno invece non vede proprio o fa finta di non vedere.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 11:13:20 | 91.208.130.85