Cerca e trova immobili

MENDRISIONemmeno la pioggia ha spento l'entusiasmo

23.06.24 - 17:13
Il bilancio dell’undicesima edizione della Festa della Musica di Mendrisio è più che positivo (malgrado la meteo non favorevole).
Festa della Musica
Fonte RED
Nemmeno la pioggia ha spento l'entusiasmo
Il bilancio dell’undicesima edizione della Festa della Musica di Mendrisio è più che positivo (malgrado la meteo non favorevole).

MENDRISIO - La pioggia caduta nella tarda serata di ieri, sabato 22 giugno, non ha spento l’entusiasmo del pubblico dell’undicesima edizione della Festa della Musica di Mendrisio. Al termine di 48 ore intense in cui la città si è animata delle note delle 19 band protagoniste del festival, il bilancio degli organizzatori è più che positivo.

All’incertezza meteorologica, la Festa della Musica ha risposto con un solido programma che ha spinto migliaia di persone a sfidare il maltempo fino al termine della manifestazione.

La formula che dal 2014 caratterizza l’evento, con concerti gratuiti per il centro di Mendrisio e con i più disparati generi musicali, «si è rivelata ancora una volta vincente», ha spiegato l'organizzazione attraverso un comunicato. «Il pubblico si è confermato curioso e partecipe di fronte alla coinvolgente proposta musicale che ha spaziato dai ritmi latino-americani fino al metal».

L’undicesima Festa della Musica è stata anche la conferma della maturità artistica di band ticinesi come i Golden Vultures e gli Houstones, con due stili differenti ma con la stessa capacità di attirare l’attenzione del pubblico, accompagnato in un viaggio alle frontiere del rock. C’è infine stato il colore portato sul palco da Il Gruppo, dai Rootical Foundation, dai Manga Com Sal e dal progetto di due storiche band reggae italiane: i Wicked Dub Division con la North East Ska Jazz Orchestra che ha concluso la prima serata del festival con un concerto che ha fatto vibrare la piazza.

«La passione dimostrata dalle band sui palchi ha saputo coinvolgere il pubblico che ha vissuto con grande intensità tutti i momenti della manifestazione, compresa la finestra di maltempo che ieri sera ha fatto precipitare le temperature». Le condizioni meteorologiche più autunnali che estive hanno ovviamente avuto un impatto sul numero di partecipanti, stimati a circa 5000 persone sulle due serate di festival; praticamente la metà del massimo raggiunto dall’evento. «Ciononostante, la Festa della Musica non può che dirsi più che soddisfatta dalla risposta del pubblico, limitato nel numero ma non nella partecipazione».

«Il percorso intrapreso da dieci anni a questa parte, continua a regalare soddisfazioni e ad essere apprezzato dalla popolazione. Elementi che fanno guardare al futuro con ottimismo, con un occhio sempre rivolto alla sostenibilità finanziaria, garantita da una gestione attenta delle spese e dal fondamentale sostegno di partner pubblici e privati. A loro, alla sessantina di volontari che hanno garantito il perfetto svolgimento del festival e ai musicisti vanno i più sentiti e sinceri ringraziamenti degli organizzatori».

La dodicesima Festa della Musica di Mendrisio si terrà dal 27 al 28 giugno 2025.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE