Cerca e trova immobili
Cocaina e crack a prezzi stracciati, il racconto: «Qui a Lugano è peggio che a Zurigo»

LUGANOCocaina e crack a prezzi stracciati, il racconto: «Qui a Lugano è peggio che a Zurigo»

12.01.24 - 15:32
La testimonianza di Jonas, ex tossicodipendente rivela una realtà preoccupante. «Tra 50 e 80 drogati nel parco Ciani. Serve uno spazio»
Screeshot
Fonte 20 Minuten
Cocaina e crack a prezzi stracciati, il racconto: «Qui a Lugano è peggio che a Zurigo»
La testimonianza di Jonas, ex tossicodipendente rivela una realtà preoccupante. «Tra 50 e 80 drogati nel parco Ciani. Serve uno spazio»

LUGANO - Dopo l'allarme lanciato mercoledì scorso da chi opera in prima fila nel mondo della prevenzione contro le tossicodipendenze, che denunciavano un aumento del consumo di cocaina e il crollo dei prezzi del crack in Ticino, arriva oggi il racconto di Jonas, un ragazzo che conosce molto bene la piazza dello spaccio di Lugano. Viveva nella Svizzera tedesca e faceva uso di stupefacenti, e ad un certo punto ha deciso di trasferirsi a Lugano per allontanarsi da quel mondo. Ma una volta qui in Ticino ha conosciuto una realtà a tratti peggiore rispetto a quella che aveva lasciato. La sua testimonianza fa parte di un reportage realizzato dal portale di 20 Minuten, in cui racconta in che condizioni è attualmente il fenomeno droga a Lugano. «Qui la scena è sporca, peggio che a Zurigo. È qualcosa di indescrivibile - si sfoga - c'è più droga in circolazione e la sostanza è nettamente più pura».

Jonas, che da diverse settimane si è lasciato alle spalle la tossicodipendenza, racconta che la maggior parte della roba arriva solitamente dall'Italia, attraverso i boschi al confine con il Ticino. «Riuscire a ottenere un po' di cocaina in questi boschi è facile come fare la spesa alla Migros. C'è un uomo che viene a Lugano una o due volte al mese per reclutare persone. Le porta oltre il confine, nei boschi e le riporta in Svizzera». Gli stupefacenti circolano poi in città, e i luoghi deputati sono il parco Ciani e le scale del parcheggio sotterraneo del Palazzo dei Congressi. «La droga più diffusa è la cocaina, la comunità di drogati che quotidianamente bazzica nel parco è tra le 50 e le 80 unità. Ho visto scene come 3 chili di eroina in un busta di plastica, o un chilo di cocaina e un chilo di hascisc».

Chi ne fa uso parla in codice. Parole come eroina o cocaina non vengono mai pronunciate. Si preferisce parlare di latte o di caffè. «Il caffè è scuro e indica l'eroina, mentre il latte sta per la cocaina».

Sia la dogana svizzera che la polizia cantonale ticinese sono a conoscenza del fenomeno e hanno relativizzato il problema parlando di casi isolati. Di tutt'altra opinione invece il fronte italiano, dove il Comandante dei carabinieri di Luino, Vincenzo Piazza, ha illustrato una situazione tutt'altro che rassicurante. «Un terzo degli acquisti di droga vengono fatti dagli svizzeri, spesso si paga direttamente in franchi. Per uno svizzero il mercato italiano è decisamente più conveniente». I "cacciatori" si aggirano in una zona collinare boscosa dove sono già stati arrestati diversi spacciatori. «A volte troviamo anche armi. Per noi è un rischio, dobbiamo essere molto vigili» racconta Vincenzo Piazza.

Il comandante provinciale Marco Gagliardo ha dichiarato che solo nel 2023 decine di svizzeri hanno acquistato droga nei boschi della provincia: «Le nostre attività si svolgono principalmente nella zona di Luino, ma anche a Varese e Saronno». Gli spacciatori sono ben organizzati: «Si presume che ogni giorno siano coinvolte nelle attività fino a 50 persone». Anche Gagliardo conferma che la cocaina è in aumento: «Attualmente è la droga più venduta, purtroppo anche ai giovani».

Tornando a Lugano, Jonas pone l'accento sul fatto che anche le autorità locali devono fare la loro parte. «Nessuno sta facendo nulla, e questo è un male. I tossicodipendenti stanno tutto il giorno nel parco, seduti sotto gli alberi, sono sporchi. La città di Lugano dovrebbe mettere a disposizione una spazio per il consumo di droga».

 

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Pincopallinopinco777 6 mesi fa su tio
Come a Zurigo le case dove cie anche dei soccorritori e ti danno la tua dose con l eroina funziona ma con il crack non funziona così in realtà hanno bisogno di continue fumate una dietro l altra e trovare un sostitutivo ci dovrebbero pensare le farmacie e il cantone a riconoscere che così non funziina

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Pincopallinopinco777
Questi signori hanno tutti una poli-dipendenza! Il crack è solo l’ultimo arrivato….

Asfidanken 6 mesi fa su tio
Haha I frontalieri della coca... Ma fatemi il piacere... Tanto hanno fallito tutti la lotta ... Basterebbe regolamentare.

Ahimè 6 mesi fa su tio
Ma se già sanno dove si aggirano gli spacciatori e dove avvengono gli acquisti, perché non partono da li. Poi prendete qualche tossicodipendente e fatelo parlare... Sicuramente non è così facile come dirlo, ma anche stare a guardare non serve a molto.

RV50 6 mesi fa su tio
Ma vi creano così tanti problemi i radar .... che poi non vedo un nesso sullo spaccio di droga .... la polizia fa il suo lavoro e la magistratura e gli avocati non sono in grado di punire con pene esemplari coloro che spacciano grossi quantitativi di droga .... la polizia li arresta la pretura li rimette in libertà , quindi per conto mio non é l'operato delle polizie cantonali,comunali che va criticato ma altro

Andy 82 6 mesi fa su tio
Risposta a RV50
ooooo era ora che qualcuno ha notato che tutti si attaccano ai radar su ogni articolo commentabile sempre a fare paragoni con i radar...Mà il nesso???boooo lo vedono solo loro

cippalippa 6 mesi fa su tio
la cosa preoccupante é che secondo la polizia sono casi isolati,ma dove vivono???...sarebbe ora di darsi una bella svegliata!!!

Didimon 6 mesi fa su tio
eroe uscito dalla cocaina da poche settimane? denuncia la situazione che ha alimentato e ora che l'hanno beccato piange?

Pagno 6 mesi fa su tio
Però hanno il tempo di mettere i radar.

Il_Moralizzatore 6 mesi fa su tio
Ormai si sa, la "passione per il lavoro" la trovi un po' dappertutto a Lugano....che sia al Ciani o in municipio ;)

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
🤣😂😄😄

HenryChinaski 6 mesi fa su tio
Basterebbe legalizzare e abbattere i prezzi. Facendo una seria informazione e prevenzione educando invece di reprimere. E gli spacciatori e il contrabbando sparirebbero. Se poi qualcuno vuole comunque drogarsi saranno affari suoi. L’alcool è legale no?

M70 6 mesi fa su tio
certo diamogli pure gli spazi, la droga gratis, casa, mantenimento,.... poi sicuramente vedrete che va tutto bene non si vede porcheria in giro e siamo tutti contenti. bravi.

merluzzen 6 mesi fa su tio
non vedo che fastidio danno!? ognuno é libero di fare quello che vuole basta che non nuoce agli altri.....se uno si vuole drogare ma che si droghi, basta che non si metta a guidare un auto per me uno può fare quel cavolo che gli pare

MichiGi 6 mesi fa su tio
Risposta a merluzzen
Ehm... finché sono in assistenza nuociono si al prossimo, eccome

rosi 6 mesi fa su tio
Risposta a merluzzen
purtroppo chi è sotto l'effetto di alcool e droghe non é lucido e le conseguenze possono essere molto gravi per se stesso e per gli altri e quindi non é un affare solo suo ma coinvolge tutta la comunità.

Jeyschweiz 6 mesi fa su tio
Risposta a merluzzen
In realtà una grossa fetta di chi si droga è in assistenza, quindi un peso per la società. In generale un drogato è una povera persona, debole e assolutamente incapace di vivere e di affrontare i problemi che TUTTI noi abbiamo. Ribadisco, sono un peso e basta.

Mervete 6 mesi fa su tio
Risposta a Jeyschweiz
Infati,

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Jeyschweiz
Posso darti parzialmente ragione, ma devi renderti conto che almeno il 50% della società si droga in qualche maniera. Quindi, il problema non si risolve eliminando i 40 poveri tossicodipendenti del parco ciani, perché ne arriveranno di nuovi finché i mali della nostra società non verrano affrontati. Volevo infine complimentarmi per come dici di sapere gestire la tua vita, sperando che tu riesca a farlo anche in futuro. Ricorda comunque che L’imprevisto è dietro l’angolo e niente è granitico in questa vita. Ti auguro comunque il meglio e di continuare ad essere una bella persona Adolf

cle72 6 mesi fa su tio
Risposta a Jeyschweiz
Il vero peso della società è gente che ragiona come te. Primo la scemenza dell'assistenza secondo i problemi che tutti i abbiamo. Come puoi scrivere certe cose? cosa ne sai ti cosa porta una persona a drogarsi, il suo vissuto, le sue angosce, le sue paure. Sii più umano, anziché seguire un cliché, senza saper nulla. Vergnarsi è il minimo, anche per tutti gli altri che scrivono idiozie del genere.

Pincopallinopinco777 6 mesi fa su tio
Risposta a Jeyschweiz
Mettiti tu nei loro panni poi vediamo come fai il duro mentre si fa la c.... Ca addosso dal manco poi ne riparliamo inteligentone

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a rosi
La scarsa lucidità può essere indotta da molte altre cose come: evento traumatico, vecchiaia, ritardo mentale, assunzione di medicamenti, patologie psichiche, ecc.. quindi cosa si fa?

TeresaBaliresa 6 mesi fa su tio
Si ma i radar?

Andy 82 6 mesi fa su tio
Risposta a TeresaBaliresa
x i radar l'esperto è centauro chieda a lui e avrà tutte le risposte....

rosi 6 mesi fa su tio
Chiedo ai sindaci, ai municipali, al Consigliere di Stato del Dipartimento competente in materia perché non fanno nulla? La situazione é sicuramente nota alla classe politica ticinese, perché questo silenzio? Un problema di salute, di costi che crea grossi problemi alla società.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a rosi
Brava Rosi hai ragione! Già finito i nuovi calzini fatti a maglia?

rosi 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
mai fatto maglia, non mi piace!!!!!!!!!!!!!!!!😂

Frakkia 6 mesi fa su tio
raga dovete capire che e un business che crea indotto nelle istituzioni, medico legale terapeutico cure farmaci avvocati psichiatri tutti ci campano, dunque siete sicuri che ci sia una vera volonta di combattere questo sistemino ?

Entity1 6 mesi fa su tio
Risposta a Frakkia
Finalmente uno che la dice giusta

Pincopallinopinco777 6 mesi fa su tio
Risposta a Frakkia
Se lo stato prenderebbe lui in mano lo smercio della sostanza non avremo più problemi di entrate coi radar fissi... Legalizzare così tolgono una fetta alla criminalità ma alla fine fa Como così è cie chi ci guadagna e tace è anche gente colletti bianchi

Pincopallinopinco777 6 mesi fa su tio
Risposta a Frakkia
Loro sono drogati dai soldi che è la peggior razza

Gus 6 mesi fa su tio
La polizia non può intervenire nella Lugano leghista?. Deve essere invece occupata a posare radar altrove?

RV50 6 mesi fa su tio
Risposta a Gus
Gus scusami ma il tuo é un commento senza senso ......

RV50 6 mesi fa su tio
Perché non parliamo della procura e avvocati che quando processano i "spacciatori" quelli veri; non il drogato che spaccia per potersi comperare la dose; danno sentenze ridicole e gli avvocati che si attaccano a cavilli ; no non erano 100Kg erano 90, e questi portatori di morte la maggior parte non entra nemmeno in carcere perché la pena viene data con la condizionale .... questi personaggi se venissero arrestati in certi stati dove veramente viene combattuto lo spaccio se gli va bene li mettono in galera e buttano la chiave e se gli va male li tolgono definitivamente dalla circolazione..... allora vogliamo veramente bloccare lo spaccio con condanne esemplari o criticare la polizia che li arresta e che non fanno in tempo a redigere il rapporto che gli arrestati sono gia usciti dalla porta principale ; non sono le forze dell'ordine da mettere sotto con le solite frasi fatte meno radar e via dicendo , ma la magistratura e le leggi che devono seguire inasprire le pene per i grandi spacciatori se vogliamo ottenere risultati

Ahimè 6 mesi fa su tio
Risposta a RV50
Giusto!

Andy 82 6 mesi fa su tio
se dice di essere" pulito" da diverse settimane e questo gli fà" onore" ma di sicuro nn è fuori del tutto. purtroppo ci vuole un bel pò più di qualche settimana x "ripulirsi". e lo dico mio malgrado x esperienza personale. cmq forza jonas spero tu tenga duro e riesci a starne lontano. vedrai che con il tempo diventerai una persona "diversa " più forte di come eri prima di cascarci ti faccio i miei auguri.....

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Andy 82
Ben detto 👍

Flet 6 mesi fa su tio
Importante è piazzare i radar!

Chissà 6 mesi fa su tio
Caos

centauro 6 mesi fa su tio
Reprimere il traffico di droga non rende ma i controlli radar sì, ormai le istituzioni sono come aziende che puntano solo al profitto.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a centauro
L’analisi costi/benefici viene applicata a quasi decisione umana non basata sulle emozioni.

MorettoGoffredo 6 mesi fa su tio
Leggendo i vari commenti mi viene da pensare: Credete davvero che sono solo giovani allo sfacelo? Pensate davvero che i tossicodipendenti sono solo in assistenza? Vivete ancora nel castello fiabesco in cui i tossici siano soltanto coloro che si fanno in vena e fumano dalla stagnola? Sì, ci sono quei soliti 30 al Ciani fossilizzati da 20 anni nel solito punto, ma io so per certo dei consumi di sostanze nelle cucine, pizzerie, garage, uffici pubblici e privati, bar e discoteche. Addirittura dipendenti pubblici al volante con in corpo ben più dello 0 per mille nel sangue. Poi non parliamo della mercificazione e idolatrazione verso il consumo di alcool, che per i più è un bene fondamentale in molti contesti. Poi va beh, ci sarebbe anche la dipendenza creata dall'industria alimentare con zuccheri e sale onnipresenti. Comunque non voglio sminuire questo caso specifico, ma la polizia non può nulla, e com'è scritto da qualcuno metterli in gabbia per 6 mesi non serve a niente, solo un grosso dispendio economico. Questo è un problema radicato nella nostra società, nell'immagine impiantata nei nostri nonni, genitori, figli e nipoti, e con il tempo non potrà che andare verso il degenero. Guardate per esempio l'abuso di farmaci nella società contemporanea, negli States è normale assumere sonniferi per dormire anche sé non si soffre di reali disturbi. Qui alle nostre latitudini non ci stiamo discostandosi troppo

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a MorettoGoffredo
Ottimo contributo grazie

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a MorettoGoffredo
👍

bledsoe 6 mesi fa su tio
Risposta a MorettoGoffredo
È una società che va troppo veloce e, peggio, sempre più veloce, pur se decisamente prospera rispetto al passato (e mi riferisco al vero passato, non a trent'anni fa). Il bisogno di uscirne, per poco o per tanto, o di cercare artificialmente di starne al passo è insostenibile.

rosi 6 mesi fa su tio
Risposta a MorettoGoffredo
quindi bisogna puntare soprattutto sulla prevenzione, parlarne in famiglia, a scuola. E' importantissimo. Chiedersi il perché si ha bisogno di sostanze, qualsiasi esse siano. Tutti noi prima o poi soffriamo di ansia, di paure, bisogna andare alla radice del nostro malessere e non prendere delle scorciatoie che fanno male alla salute, al borsellino ed a tutta la società.

Duca72 6 mesi fa su tio
Un po’ meno radar ?

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Duca72
😂👍

gabola 6 mesi fa su tio
comincio a pensare che hanno più diritti e ottengono tutto chi non fa un fico secco dalla mattina alla sera e anche di notte,ma chi me lo fa fare ad alzarmi alle 5/30? per mantenere sti parassiti qui? o quegli altri degli autogestiti coi soldi altrui,che cantone senza zebedei

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a gabola
Nessuno telo fa fare 😂liberissimo di andare in assistenza 🤝

MorettoGoffredo 6 mesi fa su tio
Risposta a gabola
Dai su, basta con sta tiritera di mantenerli con i nostri soldi. Con le tasse ogni persona fisica paga strutture e servizi pubblici, quindi effettivamente quanto li paghi annualmente? 50 centesimi? Però dell'aver pagato 1 milionesimo dei nuovi aerei da caccia, a scapito della sanità pubblica non ti turba vero?😂

gabola 6 mesi fa su tio
Risposta a MorettoGoffredo
no,frequento spesso gli air show,invece i drogati al Ciani non mi attirano

Giulietto 6 mesi fa su tio
Risposta a MorettoGoffredo
Bravo Moretto unico commento sensato

gabola 6 mesi fa su tio
si potrebbero mandare ad addobbare i pini nel lago,almeno i persici avranno le loro lucine

Valentino Alfano 6 mesi fa su tio
e certo....mettiamo anche quello a disposizione!

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Valentino Alfano
Sei gelosa cara

John Wayne 6 mesi fa su tio
Ma va, davvero, mica lo sapevamo e scommetto che qualcuno è anche noto ma innominabile, se poi saltano fuori i nomi degli illustrissimi in giacca e cravatta scoppia la bomba! Un pò come la Fedpol che non riesce a trovare (o non licerca) i mafosi che gestiscono i ristoranti oltre San Gottardo, poi arriva il Procuratore Grattieri da Napoli a renderlo pubblico, ma tanto non cambia nulla! Vi racconto che anni fa ho subito un furto, spaccato il finestrino della macchina e portato via il PC fuori dall'ufficio, ho visto uno poco raccomandabile con un rampichino in fibra di carbonio da 12'000.-, il poliziotto mi fa "si lo conosciamo, è un tossico spacciatore e fa dei furtarelli, ma la bici è sua, abbiamo già verificato" (ovvio se nessuno fa denuncia anche la Ferrari che ho rubato è mia gli ho risposto, mi ha guardato male, ancora un po' passavo io per ladro). Fuori da casa mia qualche anno fa c'erano i soliti noti 3 mantenuti del paese in cura col metadone, chiamo la pola perché stavano spacciando con uno in macchina, la pola non è arrivata e l'auto non l'hanno trovata, strano colore-marca-modello e la targa l'avranno segnata?

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a John Wayne
🤣👍…

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a John Wayne
Tanta confusione nel tuo messaggio……ma capisco la rabbia! Comunque, un conto è autodistruggersi, l’altro è rubare in quest’ultimo caso bisogna fare qualcosa

Simulator 6 mesi fa su tio
Fino a quando avremmo un controllo con orari ufficio diventa scontato che il male emerge…non è una novità e non per nulla isolato…chi non lo sapesse si spaccia a pochi metri da un liceo…con un po’ di ironia potrebbero mettere un radar !!!

Voilà 6 mesi fa su tio
Coira, confrontata con la scena aperta della droga sta organizzando uno spazio per il consumo controllato di sostanze e un centro di accoglienza e contatto.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Ottima idea 👍

Se7en 6 mesi fa su tio
Cito quanto scritto: Sia la dogana svizzera che la polizia cantonale ticinese sono a conoscenza del fenomeno e hanno relativizzato il problema parlando di casi isolati. Certo, “loro” relativizzano sempre ogni cosa, come casi isolati…! A quanto pare considerano i cittadini degli scemi che abboccano a tutto…! Fanno di tutto per fare credere che va sempre tutto bene, che è tutto sotto controllo…, si certo come no…! Assumono ad oltranza poliziotti per fare cosa? Ah si, per fare contravvenzioni, blocchi e radar ad oltranza, inseguire un bambino che ha rubato una caramella al chiosco etc etc, anziché impiegare queste risorse, per debellare un fenomeno che diventa sempre più ampio e grave. Bravi fenomeni 👏

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Se7en severo ma ingiusto…. La polizia fa quello che è utile e conveniente alla società !

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
… si certo come no, perché togliere dalla strada droga, spacciatori e tossici, non è utile per la società? Una piccola cittadina come Lugano, messa peggio di Zurigo…! Dai su, se hai un qualche parente poliziotto è un tuo problema…! La realtà dei fatti è sotto gli occhi di tutti! Severo ma giusto, questa è la verità !

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Se una macchina non funziona, non la si porta dal carrozziere, bensì dal meccanico. Lo stesso principio vale per la nostra società…. È inutile cercare di farla apparire migliore senza affrontare e curare i problemi che la affliggono. Nel concreto buttare in galera per alcuni mesi 20 tossici e spacciatori e sequestrare 20 grammi di droga cambia veramente poco nella realtà…. Dopo al massimo un mese, la situazione torna la medesima …un piccolo appunto… il costo di un detenuto è di 250 chf al giorno in Svizzera. 20x250x90=450 000 affarone per la società non si risolve nulla ma si spende un patrimonio ( senza contare indagini, verbali, processi ecc)

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
… fai di quei paragoni che non hanno alcun senso…! Inoltre, se leggi bene quello che ho scritto, non ho parlato di arrestare …etc etc, in sostanza ho detto che dovrebbero, anzi, devono fare molti più controlli sul territorio, soprattutto lá dove conosco benissimo le varie dinamiche e problematiche (vedi per esempio il Ciani) e non solo e impedire che qualsiasi tipo di droghe entrino e circolano nel Cantone, anche se è ovvio che estirpare il tutto a zero è impossibile…! Ti sembra normale che spacciano e si bucano soprattutto vicino alle scuole? In un luogo dove residenti, bambini e a seguire i turisti, vanno al Ciani quotidianamente? Il problema lo estirpi o lo riduci alla radice non facendo verbali, arresti e via dicendo..!

Geremia 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
Il costo di una terapia è di almeno 5000.- al mese. Il problema è che le terapie non funzionano. Le terapie si ripetono una dopo l’altra con costi incredibili. Andate a vedere nei centri terapeutici, i tossici che girano sono sempre gli stessi per anni e anni e continuano a ritornare, ingrassando il business. I tassi di riuscita sono vicini allo zero. Alla meglio i ragazzi escono con certificati per medicamenti come liste della spesa. Medici e psicologi si sono impossessati dell’appetitoso business ma si sono rivelati incapaci di risolverlo. Dei 4 pilastri quello della terapia è il più inutile. Meglio puntare sulla lotta per la sopravvivenza come ben fanno nelle grandi città. Centri per drogarsi in modo igienico e droghe fornite come medicamenti.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Condivido in pieno 👍

bledsoe 6 mesi fa su tio
Risposta a Geremia
Geremia: sono piuttosto d'accordo sull'idea del centro. Dico piuttosto perché, abitando in una città dove di centri ne ho due a furia di vedere i soliti personaggi che ci vanno, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno mi son posto la domanda: alla fine cosa stiamo facendo, li stiamo semplicemente accompagnando a morire, più o meno lentamente? Quasi tutti non usciranno mai da questo sistema, lo sappiamo tutti, ma è giusto questo approccio? Mi metto il cuore in pace dicendomi che anche se solo uno su cento riesce a trovare una prospettiva, lo si può vedere come un successo. Ma la mia pace non dura quando vedo gli altri 99 e l'autodistruzione a cui si abbandonano.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
E quindi sti controlli cosa dovrebbero fare?😂 ma dove vivi in qualche villaggio sperduto ? Hai già visto un paese dove non c’è droga? Eppure alcuni hanno ancora la pena di morte e adottano una repressione più forte della nostra. Sono comunque d’accordo che quella non sia proprio la location adatta per quell’andazzo…

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
… vivo su Marte, cosa vuoi che ti dica?! Lo spaccio di ogni genere, esisteva già ai tempi che ero adolescente e come ho scritto prima è e sarà impossibile toglierla dalle strade in modo radicale, questo è un dato di fatto e oggettivo…! Il problema è che ne circola molta ma molta di più, degli anni 80-90 e questo, a mio avviso, non è normale e vuol dire che oggi, più di ieri, entra sul marcato Ticinese con troppa facilità. E per quanto mi riguarda, o hanno abbassato la guardia e/o i controlli alle frontiere e sul territorio non sono efficaci e sufficienti…! Non mi sembra che ci vuole un genio per capire certe dinamiche…! Per concludere aggiungo, che al contrario di tanti altri qui dentro e non solo, … non ho mai giudicato i tossicodipendenti, perché posso comprendere le varie ragioni che purtroppo li hanno portati o spinti ad autodistruggersi … problemi seri famigliari, compagnie sbagliate, fragilità etc etc, ognuno ha le sue ragioni, ma da padre, posso solo dire che sono molto dispiaciuto che troppi giovani si rovinano la vita in questo modo…! Non sono nessuno per condannarli o colpevolizzarli…, state solo lontani dai luoghi pubblici, scuole, asili e via dicendo..!

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Se7en
Ti do ragione su quasi tutto! Solo un paio di domande: gli anni 80-90 non erano gli anni dell’eroina in tutta Europa? (vedi plazspitz) questa tua impressione di un maggior consumo di droga non potrebbe anche essere dovuta a una società più disperata, dove la domanda è aumentata ?

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
… in risposta alle tue domanda, voglio precisare che non sono uno specialista in materia, comunque, si, in quegli anni girava molto l’eroina, ma non solo, pasticche di vario genere e altri tipi di droghe “definite” più “leggere” e probabilmente altri tipi di doghe a me sconosciute…! In risposta alla seconda domanda, non è una mia impressione che ne gira di più rispetto a quegli anni è un dato oggettivo e se la causa di un maggior consumo è dovuto a una società più disperata, può essere è sicuramente una delle tante ragioni o cause…, ma non sono un assistente sociale per comprendere tutte le problematiche dei giovani e meno giovani di oggi…!

Se7en 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
… sicuramente la domanda è maggiore…, anche perché ci sono più possibilità di acquistarla rispetto agli anni 80-90, credo…!

Koblet69 6 mesi fa su tio
Ci provate ma gli spazi nn li beccate

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Koblet69
E poi se li beccano cambia qualcosa ?

Calimero 6 mesi fa su tio
Quello che trovo strano è che queste scene sono davanti agli occhi di tutti, ragazzi compresi, ma che non ci sia nessun intervento delle autorità. Ci sarà un motivo? Speriamo che la vicinanza alle elezioni comunali smuova qualcosa ma che poi questo qualcosa continui.

AnakinLogan 6 mesi fa su tio
Risposta a Calimero
Li vorrebbe internare con la forza? Mettere in prigione? Portarli da un’altra parte? Il problema non si risolverebbe comunque.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Calimero
Vero il problema della nostra società sono 3 disperati al parco ciani ….. il resto solo esempi da seguire 😂

Calimero 6 mesi fa su tio
Risposta a AnakinLogan
Quindi non si fa niente? Hai soluzioni tu da proporre?

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Calimero
Cercare di osservare, capire e ridurre il rischio … e colpire solo dove non ci sono alternative

AnakinLogan 6 mesi fa su tio
Risposta a Calimero
Ho scritto sotto la soluzione: centro assistenza, dove possono andare a consumare droghe senza recare danni agli altri. Però non puoi nemmeno rinchiuderli a vita e come detto sopra, chi fa uso di queste sostanze non sono solo i soliti noti al Parco Ciani, ma anche Manager, ecc.

IaM 6 mesi fa su tio
Polizia speciale. Controlli, perlustrazioni continue. Grande rischio vero. Ma...infine..Gattabuia per tutti!

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a IaM
😂😂😂anni di repressione sono serviti a molto.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
E con i tossici di droghe legali cosa facciamo ? Quelli vanno bene ? Uno che si spacca di alcool, metadone e vari psicofarmaci è meglio ?

Fruppio 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
Ecco, questo è l'argomento principale: legalizzazione! Fa comodo mantenere lo status di legalità per l'alcool ed il tabacco: lo Stato ci guadagna (monopolio)! Potrebbe guadagnare moltissimo anche legalizzando le droghe, oltre a contribuire in maniera netta alla riduzione della criminalità legata a questo mondo, nonché all'aumento della qualità delle sostanze.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Fruppio
Se tutta la filiera fosse gestita dallo stato, potrebbe essere una soluzione positiva per la società

AnakinLogan 6 mesi fa su tio
C’è il: Centro di accoglienza diurno VIGANELLO Via agli Orti 3 6962 Viganello Ma da parte di queste persone dovrebbe in primis nascere la voglia di riscattarsi. Troppo facile dare la colpa agli altri o alla Città di Lugano.

Axio 6 mesi fa su tio
A zurigo sono anni che hanno tolto i tossicodipendenti dalle strade, prima erano concentrati nei pressi della Landesmuseum, ora sono in centri e non più per strada, ticinesi sono sempre bravi a criticare gli altri e mai guardarsi in casa propria

Marcello detto Marcello 6 mesi fa su tio
Risposta a Axio
Si vai tra

fildefer 6 mesi fa su tio
Stiamo facendo il raddoppio del San Gottardo, diamoli una pala e un piccone, e mandiamoli a scavare! Così prendiamo 2 piccioni con una fava, sono via dalla città, e dopo 18 ore di lavoro forzato, vediamo chi ha ancora voglia di drogarsi! Non vedo perché la comunità deve pagare degli spazzi a tali persone

angelina 6 mesi fa su tio
due cose. Più repressione poliziesca sul territorio e pene più severe.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Brava poi la prigione la paghiamo noi …. (Tra l’altro la stampa è piena😂).

Simulator 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
Perché ora non sono a carico dell’assistenza? Non mi stiamo già pagando?

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
Magari, ma sicuramente non tutti. E comunque Il costo di una persona incarcerata è nettamente superiore al costo di una persona in assistenza.

Rhood 6 mesi fa su tio
Risposta a Rhood
Un detenuto costa allo stato 250.- al giorno. (senza contare le spese giudiziarie)

RemusRogue 6 mesi fa su tio
"Ma il sogno di trovare una nuova vita non si è avverato" Ma io dico: se non la cerchi non la trovi, io non l'ho mai cercata e mai trovata, il tipo dell'intervista pensava di venire a Lugano e trovare una nuova vita rispetto a Zurigo, certo che se la cerchi la trovi dappertutto, non è il luogo che ti cambia sei tu che devi cambiare.

sWiSs_PiRaTe 6 mesi fa su tio
Risposta a RemusRogue
Esatto...

Il Ticinese DOCG 6 mesi fa su tio
Risposta a RemusRogue
Non é il luogo é vero, ma anche il solo cambiare posto fa parte di questa idea di lasciarsi dietro alle spalle un problema. Bazzicare negli stessi luoghi o esserne vicino ti crea una sorta di dejavu e crea brutti pensieri e possibili ricadute. Lo stesso vale per molte altre questioni legate a brutte esperienze come abusi subiti ecc. La psiche di queste persone é molto fragile e già uscire da certi problemi da solo non é ovvio....

IlSolito 6 mesi fa su tio
Buongiorno Ticino, che dormita…

prophet 6 mesi fa su tio
E se si replicasse AmbaCentro su queste zone di confine ?

Capra 6 mesi fa su tio
La magistratura si accorge ????? Mia tant , passiva ⛔️

xEDGE88x 6 mesi fa su tio
Vedevo spaccio in pieno giorno e pure con gli sbirri sulla stessa via, non ci sono reali interessi per intervenire così come ci sono troppi asini che pensano di risolvere i loro problemi con quella porcheria.

sWiSs_PiRaTe 6 mesi fa su tio
Risposta a xEDGE88x
Ognuno combatte le sue guerre invisibili... troppo facile sparare a zero con la tastiera.

xEDGE88x 6 mesi fa su tio
Risposta a sWiSs_PiRaTe
Non siamo più negli anni 60/70, ora sanno tutti con largo anticipo cosa succede, tra l'altro conosco molte persone, tra cui alcuni erano nella compagnia, i motivi sono sempre quelli di volersi far vedere, io ho lasciato perdere quelli che erano i miei amici, sono stato solo per un po' perchė mi deridevano pure per non voler far uso di merdate, ora loro sono già morti e mi dispiace per questo, ma ė colpa loro non mia !

ber68 6 mesi fa su tio
Ma non ce nesuno che aiuti sti giovani a uscirne che anno tanto da dare alla nostra cumunita son i nostri fligli di lugano fermino i grosisti saluti

GIUCAS 6 mesi fa su tio
ovvio che lo spazio dovrà essere anche con tanto di servizi igienici, docce (così potranno lavarsi), spa, zona relax e, magari, un ristorante "à la carte" ....il tutto, manco a dirlo "sulle spalle dei contribuenti"....purtroppo ci sarà un qualche "figliol prodigo" tra i partecipanti....per cui, lasciamo le cose come stanno.....

Gufo1 6 mesi fa su tio
Molinari, persone dallo spiccato senso del sociale, non sarebbe il caso di cedere il posto a chi abbia piû bisogno di voi? Questa è l'occasone di dimostrare il vostro senso civico.

Equalizer 6 mesi fa su tio
Da noi minimizzano, perché altrimenti devono per forza fare qualcosa per riprendere in mano la situazione, allora meglio girarsi dall'altra parte.

Johnnybravo 6 mesi fa su tio
Risposta a Equalizer
Equalizer, infatti 👍
NOTIZIE PIÙ LETTE