Cerca e trova immobili

CANTONESono queste le opere più belle del Ticino

22.11.23 - 09:46
Le ha selezionate, e raccolte in un libro, Patrimonio svizzero fra quelle realizzate tra il 1975 e il 2000.
Noah Santer, Patrimonio svizzero
Sono queste le opere più belle del Ticino
Le ha selezionate, e raccolte in un libro, Patrimonio svizzero fra quelle realizzate tra il 1975 e il 2000.

Sono 8 le opere architettoniche ticinesi scelte da Patrimonio svizzero fra le più iconiche - e belle - realizzate in Svizzera fra il 1975 e il 2000.

L'occasione della selezione è la redazione del volume, di nuova pubblicazione “Le opere più belle 1975-2000”.

Il volume «presenta una selezione di 50 opere, realizzate ai quattro angoli della Svizzera. Chiese, ponti, parchi, musei e complessi abitativi – icone celebri, ma anche progetti ancora poco conosciuti, che illustrano la varietà della cultura architettonica nata negli ultimi venticinque anni del 20° secolo», spiega Patrimonio svizzero.

Una catalogazione, questa, inedita e con uno scopo ben preciso di preservazione: «La cultura architettonica svizzera che ha visto la luce tra la fine del boom economico e il passaggio al nuovo millennio attesta in parte qualità straordinarie. Finora le opere realizzate in quel quarto di secolo non sono state quasi mai inventariate o studiate in modo scientifico. Ora, l’insieme della sostanza edilizia di quegli anni sta attraversando un profondo processo di trasformazione che, molto spesso e purtroppo, sfocia in uno smantellamento. Un’intera generazione rischia dunque di scomparire prima che ne sia stato realmente riconosciuto il valore».

Tornando al nostro cantone, le opere selezionate sono:

La Chiesa di San Giovanni Battista di Mogno (Lavizzara), di Mario Botta.

Il Centro Sociale Onsernonese (CSO) di Russo, di Franco e Paolo Moro.

La scuola media di Losone, di Livio Vacchini con la collaborazione di Aurelio Galfetti.

La Posta centrale di Locarno, di Livio Vacchini.

Il lavoro che coinvolge il Convento delle Agostiniane di Monte Carasso, di Luigi Snozzi.

Il restauro di Castelgrande a Bellinzona, di Aurelio Galfetti.

La Banca del Gottardo di Lugano, di Mario Botta.

L'edificio Ransila di Lugano, di Mario Botta.

Chi fosse interessato al volume, lo può trovare sul sito ufficiale di Patrimonio svizzero.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Sierra 6 mesi fa su tio
Dittatura culturale.

Sierra 6 mesi fa su tio
Orrende quelle di Botta! Ma come si fa a dire che sia una bella architettura? Che squallore, che pessimo gusto! Ah! Fra le opere “belle” manca il Casinò di Campione. Che sottocultura!

Testaingiù 6 mesi fa su tio
Gente che commenta che probabilmente ha casa arredata da fare schifo.

momo60 6 mesi fa su tio
Peccato che non sia stato incluso il Fiore di pietra del Mte Generoso

Lux Von Alchemy 6 mesi fa su tio
Se queste sono state giudicate (..) le più belle, siamo in decadenza. Fatevi un giro osservando quanto di meglio è stato costruito negli ultimi 20 anni, architetti blasonati a parte.

Net21 6 mesi fa su tio
Risposta a Lux Von Alchemy
Ma se parlano del periodo 1975/2000. Purtroppo il tempo vola ma son più di 20 anni fa....

rosi 6 mesi fa su tio
che bello, pur non essendo del mestiere la posta di Locarno mi piace molto, in particolare quando l'edificio é attraversato dal sole, dalla luce. Molti mi avevano criticata per questa scelta e sono contenta che "gli specialisti" l'abbiano inserita tra i più belli.

Hardy 6 mesi fa su tio
Patrimonio svizzero dei pugni nell'occhio.

angelina 6 mesi fa su tio
ora è il momento di colorare di più le nostre città.

CJ 6 mesi fa su tio
Sarò sintetico a me non piacciono ....🤣 poi il cemento a vista proprio non va giù....
NOTIZIE PIÙ LETTE