Cerca e trova immobili

BELLINZONALa tournée ticinese contro il littering parte da Bellinzona

02.06.23 - 09:22
Il 2, 3, 9 e 10 giugno gli ambasciatori del Gruppo d'interesse per un ambiente pulito saranno nelle strade di Giubiasco
Foto IGSU
La tournée ticinese contro il littering parte da Bellinzona
Il 2, 3, 9 e 10 giugno gli ambasciatori del Gruppo d'interesse per un ambiente pulito saranno nelle strade di Giubiasco

BELLINZONA - Per arginare il fenomeno del littering, Bellinzona fa affidamento da anni sul sostegno del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU). Anche quest'anno, i team degli ambasciatori IGSU iniziano la loro tournée di sensibilizzazione attraverso la Svizzera italiana nella capitale ticinese e, fino all'autunno, incoraggeranno i passanti a smaltire correttamente i rifiuti in oltre 50 città e comuni svizzeri.

«Salviamo il Castello di Montebello dall'immondizia» - Per far sì che il Castello di Montebello non sia oscurato da montagne di rifiuti, anche quest'anno parte una campagna di sensibilizzazione anche attraverso colloqui diretti con le persone. «In Ticino, le persone sono particolarmente aperte alle discussioni sul littering e sul riciclaggio», spiega Nora Steimer, direttrice IGSU. «Ecco perché gli ambasciatori IGSU attendono sempre con particolare interesse l'inizio del tournée a Bellinzona. Il 2 e il 3 giugno, come pure il 9 e il 10 giugno 2023, saremo presenti, tra l'altro, nelle strade di Giubiasco, in piazza e al mercato».

Notevole interesse per una misura collaudata - Dopo la visita a Bellinzona, i team degli ambasciatori IGSU si recheranno in più di 50 città e comuni svizzeri. Dal 2007, ogni estate le ambasciatrici e gli ambasciatori percorrono tutte le regioni del Paese per sensibilizzare i passanti in modo amichevole e con umore sulle tematiche del littering e del riciclaggio. Inoltre, in autunno e in inverno sono attivi anche lungo i sentieri escursionistici e nei comprensori sciistici. I team degli ambasciatori IGSU fanno anche in modo di ridurre il littering in occasione di eventi come i mercatini dedicati allo street food o di fese cittadine e luna park e sensibilizzano in modo mirato le allieve e gli allievi (da scuola d’infanzia alle scuole professionali) sulla problematica del littering con l’ausilio di workshop. 

Sostegno a città, comuni e scuole - IGSU sostiene le città, i comuni e le scuole anche con molte altre misure preventive per la sensibilizzazione nell’impegno contro il littering: «Ad esempio, con la giornata nazionale Clean-up di IGSU, sostenuta dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), dall'Associazione Svizzera Infrastrutture comunali ASIC e dalla Fondazione Pusch. Quest’anno, la giornata Clean-up nazionale si svolgerà il 15 e 16 settembre. Inoltre, in collaborazione con Swiss Recycling, IGSU mette gratuitamente a disposizione degli insegnanti materiale didattico sulle tematiche del littering e del riciclaggio; assegna il marchio No-Littering a città, comuni e scuole che s’impegnano attivamente contro il littering e sostiene le istituzioni nella realizzazione dei progetti di sponsorizzazione dei luoghi» fanno sapere.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Nmemo 12 mesi fa su tio
Le solite menate, magari a scopo elettorale, magari con il sindaco Branda ben visibile a piegare la schiena! Polcom, che ne ha le competenze, dovrebbe passare di notte nei parcheggi pubblici e costatare cosa fanno signore e signori. Al limite possono ripassare di primo mattino e troveranno le prove di quel che è stato fatto durante la notte. È troppo impegnativo per polcom Bellinzona!
NOTIZIE PIÙ LETTE