Cerca e trova immobili
Pregassona avrà il suo nido d'infanzia (entro il 2024)

LUGANOPregassona avrà il suo nido d'infanzia (entro il 2024)

25.05.23 - 14:52
Il Municipio ha licenziato oggi il messaggio e contribuirà ai costi di gestione della nuova struttura.
Città di Lugano
Pregassona avrà il suo nido d'infanzia (entro il 2024)
Il Municipio ha licenziato oggi il messaggio e contribuirà ai costi di gestione della nuova struttura.

LUGANO - Il Municipio ha licenziato oggi all’attenzione del Consiglio Comunale un messaggio che propone l'approvazione di una convenzione per la costituzione di un diritto di superficie tra la Città di Lugano e Lugano Istituti Sociali (LIS) per la realizzazione di un nuovo nido d’infanzia a Pregassona.  L’investimento, stimato in 1,62 milioni di franchi, sarà a carico del LIS, mentre la Città contribuirà ai costi di gestione con 48'000 franchi all’anno.

Quindici nidi a Lugano - Sul territorio di Lugano - ricorda un comunicato del Municipio - ci sono una quindicina di nidi d'infanzia. La Città è proprietaria di quattro nidi con una disponibilità di 121 posti di cui dieci in regime di protezione. Questi nidi, gestiti da LIS, nel 2022 hanno accolto circa 220 bambini sull’arco di 200 giornate, dalle 7 alle 19.

Le giornate di frequenza sono state oltre 20'000 e la presenza media di 100 giorni per bambino, a tempo pieno o parziale. «L’obiettivo dei nidi d’infanzia - Baroffio, Molino Nuovo, Ronchetto e Polis - è di sostenere le famiglie nel conciliare vita e lavoro o formazione». E poiché le richieste delle famiglie sono in forte in aumento, la Città ha deciso di mettere a disposizione a Pregassona, nell’area del Capannone, una superficie dove realizzare un nuovo nido d’infanzia per 26 bambini da 0 ai 4 anni. «La zona - precisa il Municipio - è densamente popolata e ben servita da mezzi pubblici».  Il nido sarà dotato di un giardino schermato verso la strada dal corpo dei locali tecnici. Il Capannone potrà continuare a ospitare piccoli e medi eventi, in particolare la sera e nei fine settimana.

LIS sarà sia gestore sia proprietario dell’immobile previa concessione di un diritto di superficie gratuito della durata di trent'anni da parte del Comune e si assumerà i costi per la progettazione e la realizzazione dello stabile (che dovrebbe essere pronto nel 2024).

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE