Cerca e trova immobili

CANTONEErreDiPi scende (di nuovo) in campo contro i tagli delle pensioni

26.04.23 - 13:22
La quarta giornata di mobilitazione si terrà il 10 maggio.
Ti-Press (archivio)
ErreDiPi scende (di nuovo) in campo contro i tagli delle pensioni
La quarta giornata di mobilitazione si terrà il 10 maggio.

BELLINZONA - La Rete per la Difesa delle Pensioni (ErreDiPi) scenderà nuovamente in campo contro il taglio delle rendite IPCT il prossimo 10 maggio.

Quella prevista mercoledì dieci è infatti la quarta giornata di mobilitazione indetta dal gruppo dopo quelle andate in scena il 28 settembre e il 14 dicembre del 2022 e il 15 marzo del 2023.

Il gruppo - che riunisce ad esempio docenti, funzionari dell’amministrazione, e agenti di polizia - lotta ed esprime il proprio dissenso nei confronti della decisione che prevede un'ulteriore diminuzione delle rendite pensionistiche del 20%, dopo il taglio analogo già subito nel 2012.

Un crollo delle rendite (del 40%) nello spazio di un decennio che è ritenuto «inaccettabile» da ErreDiPi che nella sua battaglia è sostenuta anche da diversi sindacati e associazioni.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

ajeje 1 anno fa su tio
Bene!

Kelt 1 anno fa su tio
Come scrivevo e ho sempre scritto, si sta purtroppo profilando una situazione che era facile preconizzare. Categorie di lavoratori che se la prendono con altre categorie di lavoratori. Miopi! Fanno molto bene i dipendenti cantonali a scioperare. Sbagliano gli altri che forse non hanno avuto il coraggio di alzare la voce. In compenso, in una notte, sono saltati fuori dalle nostre tasche i soldi (montagne di soldi) per l'affaire Ubs-Credit Suisse. Uniti si vince. Il pifferaio invece conduce alla scogliera...

Gus 1 anno fa su tio
Il 10 maggio ci sarò!

UtenteTio 1 anno fa su tio
I sindacati come mai non lottano anche per la mia cassa pensione e quella di altri 300'000 ticinesi? Ma forse non hanno interesse e vanno a tutelare solo chi paga la quota associativa, esosa quota per quello che si ottiene, fumo e nebbia per giustificare stipendi da nababbi dei vari segretari e direttori. Ma dopotutto si spacciano per progressisti.

AleCrisp 1 anno fa su tio
Risposta a UtenteTio
tu non hai idea di cosa stai parlando mi sa.

AleCrisp 1 anno fa su tio
Che vergogna, già bello arrivarci alle pensione, ma anche se ci arrivi già sai che i soldi versati una vita non li avrai e farai la fame!
NOTIZIE PIÙ LETTE