Cerca e trova immobili

BELLINZONAQui nascerà una Migros futuristica

10.03.23 - 16:01
Novecento metri quadrati di superficie di vendita a Nord di Bellinzona. Un investimento di circa 12 milioni di franchi.
Migros
Da destra Mattia Keller, direttore di Migros Ticino, Pierfranco Chiappini, responsabile del dipartimento costruzioni ed espansione di Migros Ticino e Carlo Garzoni, titolare dell’impresa generale di costruzioni Garzoni SA, all’opera sul cantiere a Nord di Bellinzona.
Da destra Mattia Keller, direttore di Migros Ticino, Pierfranco Chiappini, responsabile del dipartimento costruzioni ed espansione di Migros Ticino e Carlo Garzoni, titolare dell’impresa generale di costruzioni Garzoni SA, all’opera sul cantiere a Nord di Bellinzona.
Qui nascerà una Migros futuristica
Novecento metri quadrati di superficie di vendita a Nord di Bellinzona. Un investimento di circa 12 milioni di franchi.

BELLINZONA - Da qualche settimana in via San Gottardo a Bellinzona c'è un cantiere. È lì che nascerà un nuovo supermercato di Migros Ticino, e sarà un progetto molto ambizioso in termini di sostenibilità ambientale. «Sarà dotata - viene spiegato in un comunicato stampa - di una futuristica architettura solare, che oltre alla classica e totale copertura del tetto con pannelli di ultima generazione integra il fotovoltaico anche nella maggior parte delle superfici delle facciate, senza compromettere l’estetica e i valori architettonici dello stabile. L’obiettivo è quello di realizzare un supermercato con un bilancio energetico neutro, che in determinati periodi dell’anno riesca anzi a produrre più energia di quanta ne consumi». 

L’energia fossile non sarà presa in considerazione e verrà installato un sistema ecologico di nuova generazione che combinerà il freddo commerciale a riscaldamento e climatizzazione, recuperando calore dai nuovi banchi frigorifero a gas naturale CO2, chiusi con porte a vetro. Anche l’impianto d’illuminazione LED a basso consumo farà la sua parte in favore del clima. 

Investimento di circa 12 milioni - L’investimento è di circa 12 milioni di franchi. Il progetto del nuovo stabile commerciale, che includerà a fianco del supermercato un esercizio pubblico e al primo piano circa 900 metri quadrati di superfici a uso ufficio da affittare a terzi, è stato affidato a un pool di architetti e costruttori ticinesi. Il lavoro è stato deliberato all’impresa generale di costruzioni Garzoni SA, che si avvarrà della valida collaborazione di maestranze e piccoli artigiani, perlopiù locali.

La nuova filiale, con i suoi quasi 900 metri quadrati di superficie di vendita e parcheggi, più diverse colonne di ricarica per auto elettriche, soddisferà le richieste più ampie. «Sarà possibile - fa sapere la direzione della Cooperativa regionale Migros Ticino - farvi acquisti a consumo immediato oppure una spesa  giornaliera, così come una completa spesa settimanale. Il negozio servirà comodamente un quartiere residenziale in forte crescita ma anche le molte persone in transito. Le strutture interne del supermercato saranno all'avanguardia e caratterizzate dai più alti e innovativi standard Migros, come ad esempio le etichette prezzo elettroniche nei vari reparti».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE