Immobili
Veicoli

LUGANOSi conclude il Film Festival Diritti Umani Lugano: gli ultimi titoli

23.10.22 - 08:00
Al Cinema Iride verrà consegnato il Premio giornalistico Carla Agustoni
Film Festival Diritti Umani Lugano
Si conclude il Film Festival Diritti Umani Lugano: gli ultimi titoli
Al Cinema Iride verrà consegnato il Premio giornalistico Carla Agustoni

LUGANO - L'assedio: della guerra, del clima, della famiglia. L'ultima giornata del Film Festival Diritti Umani Lugano è caratterizzata da vari tipi di conflitti, che in un modo o nell'altro costringono i protagonisti degli ultimi cinque titoli a cambiare, a combattere e a resistere.

11 - L'ambiente cambia: arrendersi o resistere? È l'interrogativo che si pongono i due protagonisti di "Utama" un film di Alejandro Loayza Grisi. Virginio e Sisa vivono in un villaggio sugli altipiani della Bolivia da anni, ma la siccità minaccia le loro vite.

Al film, che verrà proiettato al Cinema Corso, seguirà un dibattito dal titolo "La nostra casa è in fiamme". Moderato da Lorenzo Erroi, giornalista La Regione, interverranno Marie-Claire Graf, attivista climatica, e Marco Gaia, MeteoSvizzera.

14 - Un teatro di feroci combattimenti è quello che riserva "Little Palestine. Diary of a siege" agli spettatori pomeridiani. Il film racconta l'assedio nel campo di Yarmouk, un quartiere di Damasco da cui migliaia di Palestinesi non possono uscire.

La proiezione avverrà sempre al Cinema Corso e sarà preceduta dalla consegna del Premio giornalistico Carla Agustoni a un giornalista di cui non si conosce ancora il nome.

17:30 - Non lasciare la propria casa a dispetto della guerra che infuria. È la storia di una famiglia ucraina che vive al confine tra Ucraina e Russia e che nonostante i bombardamenti non desiste, nemmeno quando le forze armate occupano la zona. Il titolo: "Klondike".

Al film di Maryna er Gorbach, che verrà proiettato al Cinema Corso, seguirà un dibattito sulla "Guerra e la sua dolorosa penetrazione nella dimensione quotidiana". Interverranno Mariano Lugli, Program Manager Medici Senza Frontiere, Andrea Ostinelli, giornalista RSI e Rino Rocchelli, testimone

20:30 - Il film di chiusura della nona edizione del Film Festival Diritti Umani Lugano è "Alcarràs", della regista spagnola Carla Simón. Ambientato in una località rurale della Catalogna, il film racconta il raccolto delle pesche, un difficile futuro all'orizzonte e le difficoltà famigliari intorno all'eredità.

Proiettato al Cinema Corso, non seguirà alcun dibattito.

Le prevendite di ogni evento sono acquistabili su biglietteria.ch

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE