LUGANOPremio Möbius: ecco i vincitori

16.10.22 - 15:36
Il Grand prix è stato conquistato da Skypull, sistema di produzione di energia eolica ad alta quota.
Fondazione Möbius
Premio Möbius: ecco i vincitori
Il Grand prix è stato conquistato da Skypull, sistema di produzione di energia eolica ad alta quota.

LUGANO - Si è chiusa ieri la 26esima edizione del Premio Möbius, manifestazione che sostiene le iniziative di divulgazione e valorizzazione dei temi legati alla cultura digitale. Quest'anno l'evento è stato dedicato a Fake news, discorsi d’odio, ma anche metaversi e crisi climatica, tra riflessioni, incontri e l’assegnazione dei tradizionali premi.

Il Grand Prix Möbius Suisse è andato a Skypull, sistema di produzione di energia eolica ad alta quota, che nelle parole della giuria ha presentato «una visione coraggiosa che propone attraverso una soluzione innovativa la produzione di energia a basso costo, salvaguardando ambiente e paesaggio».

Il Grand Prix Möbius editoria mutante è stato attribuito a Cultura Campania per Procida Capitale italiana della Cultura 2022. Il commento della giuria è stato: «Le applicazioni presentate costituiscono primi e ancora parziali esempi di esplorazione di un campo dalle notevoli potenzialità, ma con molte sfide ancora da affrontare prima di poter concepire, produrre e distribuire ambienti realmente immersivi e interattivi. L'app Cultura Campania offre a nostro avviso le maggiori potenzialità di sviluppo in questa direzione, e viene premiata nell’auspicio che possa essere ulteriormente sviluppata la componente di metaverso partecipativo.

#EcologicalDay fai vincere il clima di Ilenia Canclini ha vinto il Premio Möbius Giovani. La motivazione della giuria: «Il video presenta un montaggio parallelo efficace, con un ritmo serrato fra immagine e suono, e l’autrice, attraverso un’esemplare economia di mezzi, propone una riflessione sui luoghi comuni legati alla questione della sostenibilità ecologica, attivando nell’osservatore utili interrogativi sui propri comportamenti». 

C’è stato anche tempo per consegnare virtualmente un nuovo premio, dedicato all’intelligenza artificiale al servizio della società, andato a Paolo Giordano, scrittore e fisico teorico, vincitore nel 2008 del Premio Strega per il suo romanzo di esordio La solitudine dei numeri primi (Mondadori Editore), premiato in collegamento da Parigi in relazione al suo libro Nel contagio (Einaudi, 2020).

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE