Cerca e trova immobili

LOCARNOPestaggio feroce ai danni di un 18enne, i due sospettati a processo

11.07.22 - 06:30
I due fratelli, un 19enne e un 20enne, sono accusati di tentato omicidio intenzionale.
Tipress (simbolica)
Pestaggio feroce ai danni di un 18enne, i due sospettati a processo
I due fratelli, un 19enne e un 20enne, sono accusati di tentato omicidio intenzionale.

LOCARNO - Calci e pugni. Fino a mandare un 18enne all'ospedale. L'aggressione perpetrata da un branco di giovanissimi il 4 dicembre scorso a Locarno aveva sconvolto il Ticino. Ma l'agghiacciante episodio torna ora a far parlare: si apre infatti oggi, alle Assise criminali di Lugano, il processo contro due dei presunti responsabili, due fratelli di 19 e 20 anni.

Arrestati il 20 dicembre scorso e in carcere da allora, i due dovranno rispondere di tentato omicidio intenzionale, subordinatamente lesioni gravi tentate, aggressione, in alternativa lesioni semplici e vie di fatto. Uno di loro è inoltre accusato di contravvenzione ripetuta alla Legge federale sugli stupefacenti. A difendere entrambi saranno gli avvocati Andrea Ronchetti e Roberto Rulli. 

L'aggressione era stata raccontata a Tio/20minuti, a pochi giorni dai fatti, dalla madre stessa del ragazzo. Il 18enne era stato aggredito intorno alle 23, nei pressi di Piazza Grande, dopo aver tentato di sedare un alterco tra altri due ragazzi. Dei giovani incappucciati l'avevano gettato a terra e picchiato selvaggiamente, con calci, pugni e una bottiglia di vetro, filmando il tutto con dei cellulari. Il ragazzo, che aveva riportato anche ferite alla testa, aveva necessitato cure ospedaliere. «Se l’avessero colpito poco più in là, mio figlio sarebbe morto. Ora voglio giustizia», aveva dichiarato la madre. 

Presiede la Corte il giudice Siro Quadri. 

NOTIZIE PIÙ LETTE