Immobili
Veicoli
Ti-Press
LOCARNO
14.05.2022 - 11:520
Aggiornamento : 17:46

«Quel video non c'entra con l'aggressione»

Il giovane che ieri ha tirato una gomitata a un professore della CPC ha voluto chiarire questo punto.

Nella classe che ha assistito alla scena, vi era anche la sua fidanzata. Il diciannovenne è già stato sentito dalla polizia.

LOCARNO - È già stato sentito dalla polizia cantonale il giovane - un diciannovenne ed ex studente della scuola - che ieri mattina è entrato a volto coperto in un'aula del Centro Professionale Commerciale (CPC) di Locarno e ha colpito con una gomitata al volto un docente

Altra novità emersa nelle scorse ore è che il professore, che insegna tedesco e che ha riportato lievi ferite al volto, stava tenendo lezione alla classe della ragazza del diciannovenne. Ed è proprio la materia insegnata dal docente che ha tracciato un collegamento - che la polizia cantonale dovrà verificare - tra un vecchio video di Instagram e l'aggressione perpetrata ieri. Nel video di una dozzina di secondi, il giovane minaccia infatti un non meglio precisato «tedesco», promettendo di fargliela pagare. 

Ed è proprio questo possibile collegamento ad aver spinto il giovane a scrivere in redazione precisando che quel video fosse «vecchio» e non si riferisse al «professore di tedesco», bensì al presunto furto «di una tracolla e di una giacca» subito mesi prima «da parte di un turista tedesco». Se questa sia la verità, spetterà all'inchiesta stabilirlo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 08:06:47 | 91.208.130.89