Immobili
Veicoli
Per i ticinesi "Black Friday" è sinonimo di elettrodomestici e abbigliamento
Davide Giordano
Lugano
26.11.2021 - 16:000
Aggiornamento : 17:30

Per i ticinesi "Black Friday" è sinonimo di elettrodomestici e abbigliamento

Sui portali online è andata a gonfie vele l'elettronica con molti prodotti già esauriti appena dopo la mezzanotte

Nei negozi alcuni clienti hanno avuto difficoltà a trovare quello che cercavano in saldo. I più si sono dedicati ai regali di Natale

LUGANO - Saldi, saldi, saldi! Che si acquisti da casa, in un centro commerciale o per le vie dei negozi, una cosa non passa inosservata. Quel meno, seguito da una cifra accattivante e un per cento alla fine. È il giorno dei ribassi, il Black Friday, e i ticinesi tengono in pugno le carte di credito, pronti a fare acquisti pazzi. Siamo andati al Centro Lugano Sud per sapere quali sono stati i loro migliori affari.

Prodotti esauriti già poco dopo mezzanotte - La giornata ha origine negli Stati Uniti, con gli americani che si alzano dalle tavole imbandite di Thanksgiving, pronti e pieni per dedicarsi al Natale. Da qualche anno l'evento è stato importato anche in Svizzera per la gioia dei confederati. E come spiega Stephan Kurmann, portavoce di Digitec Galaxus AG, hanno iniziato a fare acquisti già questa mattina prestissimo: «I primi prodotti erano già esauriti appena passata la mezzanotte». Il portale ha ricominciato a fatturare sui saldi tra le 08:00 e le 10:00 del mattino. «Nel 2020, le dinamiche sono state più o meno le stesse. Nel 2019, invece, il momento di pura follia si è riscontrato prima, tra le 07:00 e le 08:00 del mattino, cioè mentre ci si reca al lavoro».

I prodotti preferiti, per quanto riguarda l'online, continua Kurmann, sono «notebook, PC, monitor e smartphone su Digitec, mentre i set della Lego sono in gran voga su Galaxus». A scatenarsi ci sono anche i fini intenditori che hanno finito le scorte di vino e cioccolato del portale.

C'è chi è un po' deluso - Al Centro di Lugano Sud una decina di persone si è prestata alle nostre domande, ma non tutte erano euforiche. C'è chi, come una giovane ragazza che è appena andata vivere da sola, è riuscito a comprare nuovi elettrodomestici; chi, come una coppia di amiche, ha puntato sull'abbigliamento per ridare un po' di vita al proprio armadio e chi è andato con il pensiero dei regali di Natale, ma non ha trovato niente. Una signora ci ha spiegato che proprio per questo dovrà ripiegare sull'online e la cosa non la «entusiasma».

Alcuni hanno fatto acquisti sia online che nei negozi fisici, anche perché molti prodotti è necessario, ci hanno spiegato, «vederli, toccarli con mano». I meno fortunati hanno trovato quello che cercavano, ma senza lo sconto del Black Friday, ma non desistono e, anzi, approfittano del giorno libero per fare tappa in centro a Lugano che, chissà, «magari si trova qualche regalo».

Davide Giordano
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-17 20:52:31 | 91.208.130.89