Immobili
Veicoli

LOCARNODa Tokyo al Castello: il Municipio incontra gli atleti locarnesi delle Olimpiadi

18.08.21 - 12:50
L'esecutivo ha festeggiato ieri Noè Ponti, Ricky Petrucciani e Maria Ugolkova. Assente (giustificata) Ajla Del Ponte.
Città di Locarno
Da Tokyo al Castello: il Municipio incontra gli atleti locarnesi delle Olimpiadi
L'esecutivo ha festeggiato ieri Noè Ponti, Ricky Petrucciani e Maria Ugolkova. Assente (giustificata) Ajla Del Ponte.
Alain Scherrer agli atleti: «Avete fatto qualcosa di grandissimo. Con ogni bracciata, con ogni falcata e ogni singola goccia di sudore, voi avete ricordato a tutti noi che si può fare: si può essere i migliori al mondo».

LOCARNO - Ieri, nella splendida cornice del Castello di Locarno, ha avuto luogo l’incontro tra il Municipio e alcuni atleti provenienti dal Locarnese che hanno partecipato alle ultime Olimpiadi, tenutesi a Tokyo dal 23 luglio all’8 agosto scorsi.

Trio delle meraviglie - Il Municipio (in corpore) infatti accolto il nuotatore Noè Ponti (bronzo olimpico per i 100 metri delfino), il velocista Ricky Petrucciani (semifinalista nei 400 metri) e la nuotatrice Maria Ugolkova (semifinalista nei 200 misti) per porgere le congratulazioni a questi eccezionali giovani atleti che hanno diversi legami con la Città e con la regione.

Un sindaco orgoglioso - Particolarmente orgoglioso il sindaco Alain Scherrer, che con le sue parole ha voluto trasmettere la gratitudine da parte di tutta la popolazione. «Avete fatto qualcosa di grandissimo. Con ogni bracciata, con ogni falcata e ogni singola goccia di sudore, voi avete ricordato a tutti noi che si può fare: si può essere i migliori al mondo, si può partecipare alle Olimpiadi e con impegno i sogni si possono realizzare. Di queste emozioni vi ringraziamo, e non smetteremo di tifare per voi ora che i riflettori della competizione più alta al mondo sono spenti”. Oltre a presentare loro le congratulazioni e alcuni omaggi, l’incontro ha pure permesso di far firmare agli atleti presenti il Libro d’oro della Città.

Assenza Ajla - All'evento di ieri era purtroppo assente la velocista Ajla Del Ponte, la quinta donna più veloce al mondo grazie alla sua prestazione nei 100 metri. «La inconterò nei prossimi giorni», ha promesso il sindaco.

Presenti al Castello pure una delegazione della Nuoto Sport Locarno, il club che per lunghi anni ha accompagnato Noè Ponti, e la Virtus Locarno, dove ha iniziato la corsa agonistica Ricky Petrucciani, che hanno contribuito a esprimere entusiasmo e incoraggiamento agli atleti per i risultati conseguiti ma soprattutto per il loro futuro.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE