Ti-Press
Il giudice in una foto del 2008.
CANTONE
03.05.2021 - 20:080

Marco Kraushaar appende la toga al chiodo

Il presidente della Pretura penale ha rassegnato le dimissioni per fine febbraio 2022.

Il giudice non tornerà però a fare l'avvocato, ma intende dedicarsi alla famiglia.

BELLINZONA - Quasi venti anni alla presidenza della Pretura penale possono bastare. Così avrà pensato il giudice Marco Kraushaar che - come anticipato da La Regione - ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni per fine febbraio 2022 dall'incarico che aveva assunto nel lontano 2003. 

Il magistrato (di area PLR) - finora l'unico ad aver presieduto la Pretura penale - ha comunicato le sue intenzioni alla Presidenza del Gran Consiglio già un mesetto fa. Kraushaar (61 anni) non vuole però continuare la propria carriera di avvocato, bensì intende dedicarsi alla famiglia e a fare il nonno.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-09 01:16:12 | 91.208.130.87