deposit
CANTONE
02.12.2020 - 19:510

I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe

Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo

BELLINZONA - “Di notte non girate sole”, “non date troppa confidenza agli sconosciuti”, “evitate di fare autostop”, “evitate i luoghi bui”, “spendete qualche soldo per un taxi”. Sono i consigli pubblicati dalla Polizia cantonale in un sito web dedicato alla violenza sulle donne. Ma non piacciono al collettivo femminista Io l'8 ogni giorno.  

In un comunicato, il collettivo punta il dito contro un atteggiamento giudicato «paternalista» e chiede alle autorità che il vademecum «venga completamente rimosso». 

I consigli della Polizia, si legge nella nota, veicolerebbero «un’immagine distorta e irrealistica delle violenze sessuali» in quanto «tutte le statistiche dimostrano che stupri e aggressioni non avvengono ad opera di sconosciuti». Il collettivo invoca infine una campagna di prevenzione cantonale «che metta l'accento sul tema del consenso e non colpevolizzi in alcun modo le donne, dettando loro i comportamenti adeguati». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-20 07:05:07 | 91.208.130.86