Tipress (archivio)
CONFINE
11.11.2020 - 07:460

Beccato sul treno con quattro lingotti d'oro

Un cittadino italiano ha subito un controllo mentre era a bordo di convoglio diretto a Milano.

Con se aveva quattro piccoli lingotti del valore di 9'620 franchi che non aveva dichiarato.

PONTE CHIASSO - Un cittadino italiano è stato fermato al confine con la Svizzera dall'agenzia delle dogane e dai militari della Guardia di finanza (Gdf) di Ponte Chiasso mentre viaggiava a bordo di un treno diretto da Chiasso a Milano. Aveva con sé, senza dichiararlo ai funzionari che gli hanno comunque fatto un controllo, quattro piccoli lingotti d'oro, del peso complessivo di 185 grammi, per un controvalore di oltre 9'000 euro (oltre 9'620 franchi al cambio attuale).

«L'attività di servizio in argomento si inquadra in un più ampio e costante dispositivo di prevenzione posto in essere dall'Agenzia delle dogane e dei Monopoli e dalla Guardia di finanza ai valichi di confine italo-svizzeri, a presidio della legalità e per garantire il rispetto della normativa doganale».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-26 17:34:51 | 91.208.130.89