Foce chiusa: un venerdì sera deserto in riva al Ceresio

LUGANOFoce chiusa: un venerdì sera deserto in riva al Ceresio

10.07.20 - 21:20
Prima serata di chiusura per lo sbocco del Cassarate. La zona sarà off-limits dopo le 20 anche domani e domenica
Ti-Press (Francesca Agosta)
Foce chiusa: un venerdì sera deserto in riva al Ceresio
Prima serata di chiusura per lo sbocco del Cassarate. La zona sarà off-limits dopo le 20 anche domani e domenica
Dalla prossima settimana sarà attivata una nuova modalità di fruizione mediante l'app PrenotaLugano.

LUGANO - Ricordando la "Lugano Marittima" dello scorso anno non può che suscitare una certa tristezza osservare la Foce del Cassarate chiusa e (quasi) completamente deserta durante un venerdì sera. E così sarà anche domani e domenica.

Troppi assembramenti irrispettosi delle norme igieniche e di distanziamento sociale, necessarie a prevenire i contagi da coronavirus. Troppi rifiuti abbandonati a fine serata. E ancora vandalismi, risse e schiamazzi. E così il Municipio è dovuto correre ai ripari, chiudendo temporaneamente l'accesso nelle ore serali, per questo fine settimana.

La "campanella" è suonata alle ore 20. L'accesso alla Foce è stato transennato - con alcuni agenti di sicurezza a sorvegliarlo - e la polizia impiegata sul posto ha accompagnato "all'uscita" le persone ancora presenti.

Come cambia? - La chiusura, come annunciato ieri dall'esecutivo luganese, interesserà solo questo weekend. Dalla prossima settimana sarà invece attivata una nuova modalità di fruizione serale, che prevede la prenotazione tramite l'app PrenotaLugano.

Se anche questa nuova organizzazione non dovesse però portare ai risultati sperati, il Municipio potrebbe chiudere del tutto la zona nelle ore serali.

NOTIZIE PIÙ LETTE