SwissLimbs
Un momento dell’invio dei letti dall’Ente ospedaliero di Lugano verso il Centro ospedaliero e riabilitativo di SwissLimbs a Kibaha in Tanzania, effettuato da Cippà Trasporti.
CANTONE / TANZANIA
01.07.2020 - 13:400

I letti lasciano l'ospedale per raggiungere chi ne ha più bisogno

Dal Ticino a Kibaha l'EOC ha messo a disposizione 24 letti. SwissLimbs costruisce un centro ospedaliero e riabilitativo

BELLINZONA - Un dono speciale in un momento difficile: 24 letti ospedalieri hanno lasciato il Ticino in direzione della Tanzania orientale. È l'azione intrapresa in favore di SwissLimbs - Ong ticinese attiva in diversi paesi africani, in particolare nel campo della riabilitazione orto-prostetica -, che sta istituendo un centro ospedaliero e riabilitativo a Kibaha.  

I servizi medici in Tanzania sono generalmente insufficienti e non riescono a soddisfare le esigenze sanitarie della popolazione locale. SwissLimbs, con il nuovo centro, mira a servire un’area che comprende oltre un milione di persone, servendo pazienti in degenza e in riabilitazione.

A sostegno del progetto si sono mossi l’Ente ospedaliero cantonale (EOC), che ha donato i letti, e Cippà Trasposti, che ha provveduto al loro invio in Tanzania. Il centro di Kibaha diventerà operativo alla fine del 2020.

SwissLimbs
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-03 15:39:24 | 91.208.130.87