foto Facebook (Massimo Mastromarino)
I palloncini liberati in cielo, a Lavena Ponte Tresa
CONFINE
21.06.2020 - 18:240

Cento palloncini e un'altra vittima

Iniziativa in ricordo delle vittime del Covid a Lavena Ponte Tresa. Dove oggi è stato celebrato ancora un funerale

LAVENA PONTE TRESA - I colpi di coda del Covid non vanno sottovalutati. Lo ripetono gli esperti da giorni. E la prova l'ha avuta oggi la comunità di Lavena Ponte Tresa, dove si è celebrato ancora un funerale per una donna contagiata dal coronavirus. 

In piazza San Giorgio, al centro della città di confine, è stata celebrata alle 11.30 una messa all'aperto, officiante don Aurelio Pagani. Al termine della funzione, cento palloncini bianchi sono stati liberati in cielo, in ricordo delle vittime del Covid-19. 

Un momento toccante, a cui hanno preso parte - tra la folla numerosa - anche le autorità cittadine. Il sindaco Massimo Mastromarino è intervenuto ricordando le vittime e invitando la popolazione a non abbassare la guardia. Gli stessi palloncini sono stati esposti ieri, sabato, nelle vetrine di tutti i negozi della cittadina di confine, assieme al messaggio “In memoria delle vittime Covid, anime non numeri”. 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-25 06:46:07 | 91.208.130.87