LUGANO
16.09.2019 - 08:260

La scherma paralimpica approda in Ticino

L'evento di presentazione si è svolto mercoledì scorso all'Istituto Elvetico di Lugano

LUGANO - Si è svolta mercoledì 11 settembre all’Istituto Elvetico la serata di presentazione della Scherma Paralimpica, organizzata da Lugano Scherma in collaborazione con il Gruppo Carrozzella inSuperAbili. Presente all’evento anche il municipale Roberto Badaracco.

L’evento – sostenuto da BancaStato e dall’Associazione Svizzera per Paraplegici - è stato una prima assoluta in Ticino, con lo scopo di avvicinare quante più persone possibili alla scherma, una disciplina che permette di trasmettere ai ragazzi valori importanti, a partire dal rispetto dell’avversario in un contesto in cui lo sport risulta ancora una volta un mezzo di inclusione alla socialità.

Intregrazione con la scherma classica - La prima caratteristica della scherma in carrozzina è quella della possibile integrazione con la scherma in piedi, in quanto le regole, i materiali, le armi, fioretto, spada e sciabola, sono esattamente le stesse, se si esclude il bersaglio della spada che nella scherma in piedi è tutto il corpo, mentre nella scherma in carrozzina è soltanto la parte superiore del busto.

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 07:25:32 | 91.208.130.85