Tipress
Un treno merci in transito da Paradiso
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
37 min
«Con lo “psicologo free” avremmo meno costi sociali»
Lo specialista Nicholas Sacchi, dopo il caso del paziente espulso dalla cassa malati: «Noi, nel pacchetto base».
CANTONE
1 ora
Otto locali erotici chiedono al Tram di riaprire
Inoltrato al Tribunale un ricorso contro la decisione del Governo, definita una «deliberata distorsione del mercato»
CANTONE
10 ore
Suter: «Decisioni incongruenti che non aiutano. Ma siamo pronti»
Il vice presidente di GastroSuisse sulle misure ticinesi anti covid: «Stanno strette, ma meglio di un lockdown».
CANTONE
11 ore
L'appello: «La stampa ci aiuti a correggere la disinformazione»
In Italia si è parlato di Svizzera che nega la rianimazione agli anziani. L’intervento del dr. Paolo Merlani
FOTO
LUGANO
11 ore
Incendio alla cava di Noranco
Sul posto i Pompieri di Lugano. Non sono note al momento le cause del rogo.
CANTONE
12 ore
Gli studenti invocano la chiusura delle scuole
Una petizione in questo senso è stata lanciata da alcuni ragazzi del CPS di Lugano.
AGNO
12 ore
Veicolo in fiamme, disagi al traffico in zona Vallone
La circolazione stradale è difficoltosa in entrambe le direzioni.
CANTONE
13 ore
Il coronavirus fa breccia in altre due strutture
Nuovi casi alla Santa Lucia di Arzo e alla Casa Don Orione di Lopagno
CANTONE
14 ore
Il settore turistico ticinese si prepara al 2021
L'incertezza legata all'emergenza sanitaria implicherà più attenzione verso i Paesi europei e il mercato interno.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
«Edili costretti a pagare il prezzo di una cattiva gestione»
Il duro attacco di Syna contro Implenia: «Vogliono solo assicurare agli azionisti un rendimento dei titoli superiore».
MENDRISIO
14 ore
Altri "alberi della vita" adornano l'Adorna
Si è svolta lo scorso weekend la seconda cerimonia simbolica, questa volta dedicata ai bambini nati nel 2019.
FOTO E VIDEO
CANTONE
15 ore
Il Ticino ha messo la mascherina (anche all'aperto)
La telecamera di tio/20minuti è andata tra la gente per capire come è stato accolto il provvedimento
CANTONE
23.04.2019 - 07:000
Aggiornamento : 11:02

Diecimila finestre e 10 milioni per non sentire più sferragliare i treni

Alla vigilia della giornata contro il rumore, un bilancio delle opere eseguite in Ticino per migliorare la vita di chi abita accanto ai binari

BELLINZONA - Da Airolo a Chiasso sono una cinquantina i progetti realizzati per dare un po’ di sollievo ai timpani di chi abita accanto ai binari. Il tema è sempre d'attualità (vedi box sottostante) e le stesse FFS hanno pubblicato di recente il rapporto 2018 sui cantieri della rete ferroviaria, dove accanto alle grandi opere figura il capitolo del risanamento fonico. Un capitolo, in parte, poco conosciuto e articolato su più fronti. Ci sono i ripari fonici (non sempre installabili) e il nuovo materiale rotabile... Ma poi, ultima ratio, c'è anche l’insonorizzazione delle finestre (nel rapporto FFS si parla di 2’200 finestre posate).

«Il numero indicato - spiega Ennio Malorgio, capo dell’Ufficio della prevenzione dei rumori - è riferito alle finestre stimate dalle Ffs nei 4 progetti di risanamento inerenti Paradiso, Lugano, Massagno e Gambarogno».

Sono quindi molte di più?

«Non solo nei comuni indicati si stanno installando delle finestre fonoisolanti, ma questo lavoro è stato effettuato lungo tutta la tratta ferroviaria da Airolo a Chiasso (in totale circa 50 progetti). Le finestre si installano nei locali sensibili al rumore delle facciate e dei piani dove rimane il superamento dei valori limiti di esposizione al rumore degli edifici indicati nei progetti di risanamento fonico».

A quanto ammonta l'investimento per la posa di finestre insonorizzate in Ticino? Da chi è finanziata la spesa?

«Per quanto riguarda i progetti di risanamento fonico delle FFS in Ticino, l’investimento totale si aggira attorno ai 10 milioni di franchi per l’installazione di circa 10'000 finestre insonorizzate. La Confederazione, in qualità di proprietario dell’impianto, assume i costi di queste misure. A dipendenza del carico fonico gli aiuti possono ammontare al 50% o al 100% dei costi riconosciuti».

In quali situazioni si è proceduto alla posa di questo tipo di finestre?

«La base per procedere alla posa delle finestre fonoisolanti sugli edifici esistenti sono i progetti di risanamento fonico allestiti dalle FFS per conto dell’Ufficio federale dei trasposti (Uft). Gli edifici presi in considerazione sono quelli indicati in questi progetti di risanamento e sono quelli (con licenza edilizia rilasciata prima del 1 gennaio 1985), presso i quali, dopo l’attuazione dei provvedimenti alla fonte e sulla via di propagazione del rumore, rimangono dei superamenti dei valori limite d’esposizione al rumore stabiliti dall’Ordinanza federale contro l’inquinamento fonico (OIF)».

Qual è l'efficacia di queste finestre? Di quanti decibel viene ridotto il rumore?

«Le finestre installate, compresi gli elementi di costruzione che ne fanno parte (cassoni per avvolgibili, ecc.), devono garantire i valori indicati nell’allegato 1 dell’OIF. e dipendono dal carico fonico calcolato nei progetti di risanamento fonico. In particolare l’indice di attenuazione sonora ponderato R’w deve avere un valore minimo di 35 dB».

E per chi vuole approfondire altre informazioni si trovano sulla Direttiva dell’Ufficio federale dei trasporti (Uft): “Risanamento fonico delle ferrovie - realizzazione di misure d'isolamento acustico su edifici esistenti, 2006”.

 

Giornata contro il rumore 2019

"Abbasso il fracasso" si legge sull'adesivo pensato per la "Giornata contro il rumore" di domani, 24 aprile. «Il rumore - spiegano gli Uffici federali di Sanità e Ambiente promotori della campagna - è causa di stress e malattie». Indiziato numero uno il frastuono dei veicoli a motore sovente dovuto a un comportamento alla guida eccessivo. La campagna è rivolta in particolare ai motociclisti e a chi ama sgassare... In Svizzera il rumore stradale genera ogni anno costi esterni pari a oltre 2 miliardi di franchi e un milione di persone vive in un'abitazione esposta al rumore nocivo prodotto dal traffico. Il corpo umano reagisce a questo stress rilasciando ormoni. Aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca possono causare nel tempo danno vascolari... Particolarmente dannoso per la salute e poi il rumore notturno.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-28 07:37:09 | 91.208.130.89