Keystone
CANTONE
12.04.2019 - 06:110
Aggiornamento : 11:11

A quando il 5G in Ticino? «C'è qualche difficoltà in più, ma inizieremo verso l'autunno»

Oltralpe, con l'arrivo delle antenne arriva l'opposizione politica. E qui? Swisscom rimane vaga. Sunrise non pervenuta

BELLINZONA - Da Ginevra al canton Vaud e fino alla Berna federale cresce lo scetticismo verso il 5G, che prevede di rivoluzionare il mondo della telefonia mobile. Ma se i due principali operatori in corsa, Swisscom e Sunrise, iniziano a comunicare fieri le località d'oltre Gottardo che sono già coperte dalla nuova tecnologia, il Ticino rimane un buco nero sulle loro mappe.

Il concorrente non ha da sapere - Da noi contattata, Swisscom resta vaga sui suoi piani per l’installazione delle antenne 5G a sud delle Alpi. Si inizierà «verso l’autunno», si limita a dirci la portavoce Ivana Sambo. Da dove, non è dato sapere: «Abbiamo la nostra pianificazione, ma non vogliamo renderla nota ai nostri concorrenti». Lo stesso vale anche per il numero di antenne necessarie.

In Ticino «qualche difficoltà in più» -  Ma non è che si vuole evitare qualche opposizione? «No perché dobbiamo comunque presentare domanda e se la popolazione di una zona non vuole l’antenna può intervenire», spiega Sambo. Qui, del resto, la posa comporta «qualche difficoltà in più»: «In tutti gli altri cantoni queste richieste sono trattate come “modifiche bagatella”, in Ticino no», afferma. A nord delle Alpi, insomma, entro certi limiti di emissioni non serve domanda di costruzione. Qui sì.

5G in tutto il Ticino «entro fine anno» - Possiamo comunque aspettarci il 5G in tutto il cantone, valli discoste comprese, «entro fine anno»? «Noi non facciamo differenze tra zone rurali e città – assicura la portavoce –. Copertura in tutta la Svizzera. Anche in Ticino».

Sunrise non pervenuta - Se Swisscom rimane vaga sui suoi piani per il nostro cantone, Sunrise non ha risposto alle nostre richieste di informazioni in tempo per la pubblicazione di questo articolo. Sul suo sito non è per il momento annunciata la copertura di alcuna località ticinese.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
curzio 1 anno fa su tio
Quando è stato introdotto il GSM, sembrava che dovessimo morire tutti a causa delle radiazioni. È in funzione da quasi trent'anni, ma la grande strage prevista non si è avverata. Poi è arrivato il 3G (UMTS), stessa cantilena e panico. Poi è arrivato il 4G, e la storia si ripete. Adesso è arrivato il 5G e si ricomincia con il catastrofismo.
Diablo 1 anno fa su tio
Piu che il 5G, che si inizi a portare la fibra ottica anche nelle zone leggermente discoste.....Oggio non c'é fibra....manco fosse il passo della nufenen
sedelin 1 anno fa su tio
in francia e in germania ci sono le petizioni per fermare questo enorme danno per la salute. qui ci si vanta, con una dose preoccupante di ignoranza, del "progresso" che in realtà è fonte di conseguenze nefaste irreversibili per la salute. documentatevi! ma non presso la swisscom&co!
ctu67 1 anno fa su tio
Per friggere c’é sempre tempo. W l’inquinamento elettronico
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-04 01:51:16 | 91.208.130.86