foto tio.ch/20min
L'ingresso della casa di Schaub
+ 5
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
42 min
Oggi Pronzini ha parlato «troppo», è polemica
Dieci interpellanze su 12 erano del deputato Mps. Le discussioni slittano, e tra i banchi del Gran Consiglio volano stracci
CANTONE
1 ora
«Anche per me l'influencer non è una professione»
Manuele Bertoli ha risposto all'interpellanza del PC sull'evento organizzato alla città dei mestieri di Bellinzona
LUGANO
1 ora
Cantiere in via Maraini: «Nessun pericolo»
La Città di Lugano fuga i dubbi sollevati la scorsa settimana da Sara Beretta Piccoli circa i rischi relativi alla presunta presenza di amianto
CANTONE
1 ora
Sostenibilità, per i Verdi serve un organo responsabile
Si occuperebbe di tradurre in effettiva azione politica un concetto «che altrimenti rischia di rimanere solo un termine vago»
CANTONE
2 ore
Batteri nei ristoranti, ecco cosa è stato trovato
Il laboratorio cantonale ha effettuato analisi in un centinaio di esercizi ticinesi. I risultati delle indagini
CANTONE
2 ore
Non è terrorista, ma rischia di finire in una struttura chiusa
L'uomo, che soffre di schizofrenia, ha aggredito una guardia durante la sua detenzione
MAGGIA
2 ore
Un fenicottero rosa atterra in Ticino
Si tratta della seconda segnalazione da sempre di questa specie nel nostro Cantone
CANTONE
3 ore
Maestro interrogato: prosciolti i due poliziotti
Si è concluso con un'assoluzione il secondo processo a due agenti della Cantonale. Erano accusati di sequestro di persona e abuso di autorità
CANTONE
5 ore
Galleria di base del Ceneri: luce verde all'esercizio di prova
L'Ufficio federale dei trasporti ha dato l'autorizzazione ad AlpTransit San Gottardo per l'inizio dei test che avranno luogo tra marzo e fine agosto
CANTONE
6 ore
Losanna spegne l'ultimo "lumino" a Girardi
L'ex direttore del locale erotico era tornato a insistere sul presunto finanziamento lobbistico alla Lega. Ma per l'Alta Corte il fatto è ininfluente
LOCARNO
6 ore
«Serve un tavolo sulla violenza giovanile»
Lo chiede il gruppo PPD in Consiglio comunale. Con una mozione presentata oggi
LOCARNO
6 ore
Una zona 30 su via Vallemaggia?
La chiede una mozione presentata al Municipio di Locarno
CANTONE
7 ore
L'economia ticinese? «Bilancio positivo»
Il rapporto annuale dell'O-De registra un aumento delle esportazioni e delle nuove imprese. Difficoltà nel settore culturale e alimentare
LUGANO
7 ore
Il Ticino degli affari si sfrega le mani
Periodo cruciale per Business Network International nella Svizzera italiana. L’organizzazione conta ora un nuovo gruppo. E non è finita
MENDRISIO
8 ore
Carlo è stato ritrovato «sano e salvo»
Scomparso lo scorso 12 febbraio da Mendrisio, Il 51enne è stato rinvenuto questa mattina «in buone condizioni»
CANTONE
8 ore
«Il Governo annulli la nomina della direttrice aggiunta alla Giustizia»
Lo chiede il gruppo MPS-Pop-Indipendenti: «Si è proceduto senza lo straccio di un concorso». Interrogativi sul bando annullato e i requisiti svaniti
BELLINZONA
9 ore
Rabadan, tutto ciò che c'è da sapere su accessi e posteggi
La Polizia comunale ha comunicato le disposizioni generali valide dal 20 al 25 febbraio
SVIZZERA / CANTONE
10 ore
La Comco dà luce verde alla cessione di Tertianum
L'azienda di cura e assistenza per le persone della terza e quarta età gestisce attualmente cinque strutture anche in Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
11 ore
Treni bloccati per più di due ore tra Lugano e Melide
La circolazione sulla tratta è ripresa attorno alle 8.30. Ma alla stazione di Melide la situazione è complicatissima
CANTONE
12 ore
«Trattato come un alieno dopo la morte del mio partner»
Due uomini che si amano da una vita, lui direttore di banca, l’altro insegnante. Ma l’Alzheimer favorisce i parenti. Che alla fine si sono presi tutto
CASTIONE
13 ore
Stephanie, dal banco alla cattedra
Stephanie Ongaro, classe 1995, insegna alle scuole elementari di Castione. E ci racconta la sua passione
FOTO E VIDEO
NOVAZZANO
19 ore
Festa grande per il carnevale
Si è conclusa la 31esima edizione
ROVEREDO (GR)
23 ore
Spavento per Re Lingera: cade e si rompe il setto nasale
Il carnevale di Brenno Martignoni si chiude con un rovinoso tonfo durante uno show pomeridiano. «Mi rimetterò quanto prima», racconta
LUGANO
1 gior
Gratis o a pagamento, che fine fa Estival Jazz?
Il festival luganese cambia pelle. Tra voci di chiusura e incertezze sul futuro. Ma gli organizzatori rassicurano
CONFINE
1 gior
Un fiume di solidarietà per l'ultimo addio a Giuliano
Dopo l'omelia per il frontaliere 44enne morto a Monteggio, un lungo corteo ha accompagnato il feretro al cimitero
BERZONA
26.07.2017 - 06:050
Aggiornamento : 16:10

Vivono da eremiti nei boschi della Verzasca: ecco le foto

Nella valle assaltata dai turisti italiani, c'è chi si è rifugiato nella natura per «fuggire alla civiltà». Siamo andati a trovarli

BERZONA - La valle Verzasca non piace solo ai turisti italiani, attirati dai video su Youtube. Le "Maldive di Milano" sono da tempo meta di visitatori di ben altro tipo, che schivano le spiagge brulicanti di ombrelloni e non gradiscono il caos della civiltà. «Siamo venuti qui proprio per vivere lontano dalla folla, nella pace della natura» raccontano la signora e il signor Stucki, coppia di pensionati bernesi che da tre anni vive in un eremo selvaggio tra i boschi sopra Berzona. In realtà alle pendici dei Monti di Motti, secondo il Municipio di Vogorno, diversi nuclei familiari vivono inghiottiti dalla foresta: per scovarli, tio.ch/20minuti ha dovuto salire a piedi per un sentiero non segnalato, unica via d'accesso. 

Selvaggi con l'e-commerce - I moderni eremiti non si nascondono, a dire il vero. All'imbocco del sentiero una catasta di bucalettere ne riporta i nomi: Staub, Stucki, Weber. T rasferitisi dalla Svizzera interna, non rinunciano ad alcune comodità: «Escono dal bosco una volta a settimana o anche meno, per fare la spesa» raccontano in paese. C'è persino chi fa acquisti online (la zona è coperta dalla rete di Salt) e si fa recapitare la merce alla soglia della foresta presso una vecchia (ma funzionante) teleferica. Al vicino grotto di Berzona «abbiamo l'abitudin e di conservare per loro i numeri dei quotidiani svizzero-tedeschi» spiega la gerente: «Passano regolarmente a ritirarli» anche se, concordano tutti, «incrociarli quaggiù è una rarità».

«Vacanza diversa» - In effetti la strada nel bosco non è breve. Dopo un'ora di cammino si raggiungono le prime abitazioni: cascine più o meno diroccate e costruzioni abusive, capanne di legno sugli alberi, piccoli orti. «Viviamo qui durante i mesi estivi, solo per le vacanze» racconta una coppia di svizzero tedeschi che abita un rustico ristrutturato. «Per noi è un luogo per una vacanza un po' diversa».

Scelte estreme - Ma c'è chi si spinge oltre. Più addentro nella foresta i coniugi Stucki vivono nove mesi all'anno tagliati fuori dal mondo. Si cibano di ortaggi coltivati in una serra artigianale, fanno il bagno all'aperto in una tinozza svedese. «Torniamo a Berna solo con la neve, d'inverno. La nostra idea, comunque, non è di vivere per sempre in queste condizioni. Qualche anno di ritorno alla natura, per provare» spiega il signor Stucki, ma aggiunge allusivo: «Altri però hanno fatto una scelta ancora più estrema».

Il leggendario Schaub - Stucki ci indirizza dunque verso un altro "vicino di casa" (che in realtà, scopriremo, abita a centinaia di metri di distanza). Il nome, Michael Schaub, è quasi leggendario a Berzona. Dicono che si cibi di bacche e ami tingersi il pizzetto di colori sgargianti. Ma la barba è semplicemente grigia quando - dopo aver smarrito il sentiero due volte - lo incontriamo sulla soglia di casa. A quasi 70 anni Schaub vive di lettura e poco altro. La sua capanna - un tradizionale "graa" ampliato e ristrutturato - è strapiena di libri e ritagli di giornali appesi ai muri. «Prima avevo qualche animale, ora sono stanco anche solo per fare l'orto» racconta. «Passo la giornata a studiare e informarmi».  

Solitudine completa - Le visite di Schaub fuori dal bosco, dicono in paese, ultimamente si sono fatte persino più rare. L'anno scors o la sua compagna Eva Maria Ott, ex insegnante d'asilo (come lui) nonché poetessa, è deceduta a 84 anni dopo una lunga malattia. Non ha mai lasciato la foresta: un elicottero è venuto a prelevare la salma alcuni giorni dopo il decesso. In paese, la scena è ancora narrata come un evento. «Eravamo venuti qui negli anni '90, seguendo il sogno di vivere lavorando la terra, in accordo con la natura» ricorda Schaub. Intanto, dalla soglia di casa abbraccia con lo sguardo i suoi «due laghi» - quello di Vogorno e il Maggiore - uno scorcio che, a suo dire, «nessuno in Svizzera può vantare». Ma se gli si chiede se intenda restare qui fino alla fine, sembra esitare. «Vedremo» sospira.  

foto tio.ch/20min
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Abbiamo capito che i turisti italiani danno fastidio, non c'è bisogno di aprire ogni articolo con queste parole anche se parla di tutt'altro.
Andrea Costa 2 anni fa su fb
Eh lo so. Grande giornalismo.
Susanita Michelle Coccinella 2 anni fa su fb
Eine so wunderschöne Welt
neuropoli 2 anni fa su tio
'na settinama la farei pure io! ma non si può usale quella sorta di teleferica anche per il trasporto umano?
Roberto Bianchi 2 anni fa su fb
Assaltata da turisti italiani dopo aver sfondato i confini e devastato e depredato lungo il loro cammino paesi e abitanti.....????
Betti Gilomen O 2 anni fa su fb
Senza tasse e cassa malati...hanno liberta' salute felicita' cibo naturale se coltivano
Patrizia Corda 2 anni fa su fb
Fantastico ! Lontano da tutto il caos che c'è nelle città! Fanno benissimo ! Adesso se uno fa vacanza sui monti diventa un eremita? Fantastico e così sia!?Non è che è tutta invidia???
Luca Civelli 2 anni fa su fb
Roba da Locarnese!
Lella Losa 2 anni fa su fb
Una loro.scelta di vita che va piu che rispettata....?
lu72fl 2 anni fa su tio
Certo che di www.tio.ch siete veramente IGNORANTI in geografia!! Berzona si trova nella VAL ONSERNONE! e non nella Verzasca. Asini!
saetta 2 anni fa su tio
@lu72fl Berzona è una frazione di Vogorno. Informati prima di insultare e parlare a sproposito...esiste anche Google Maps ;-|
Equalizer 2 anni fa su tio
@lu72fl Piza l'brain soci...
saetta 2 anni fa su tio
@lu72fl Esiste Berzona in valle Onsernone, ma qui chiaramente si parla della Verzasca
red 2 anni fa su tio
@lu72fl Magari prima di insultare diamo una controllatina in internet, che ne dici lu72fl? Può essere un'idea per il futuro? Come ha ben detto il blogger Saetta, Berzona è anche una frazione di Vogorno.
SosPettOso 2 anni fa su tio
...hanno fatto la domanda di costruzione? Hanno rispettato tutte le regole imposte da Berna?
sedelin 2 anni fa su tio
@SosPettOso che palleeeeeeee
Tato50 2 anni fa su tio
@SosPettOso Visto che l'articolo parla di "abusivismo" !!!!!!!!!! Fallo tu e ti ritrovi il Sindaco e tutta la Corte con l'obbligo di demolizione. Comunque da un lato li invidio; l'unica nota stonata è fare l'eremita con il PC è un po' un controsenso ;-))
SosPettOso 2 anni fa su tio
@SosPettOso L'eva un'ironica provocazione. Meglio in piedi anche se un po' rimaneggiati da 'sti finti alternativi che ridotti a ruderi.
albertolupo 2 anni fa su tio
@SosPettOso mah... da quel poco che si vede sembra che abbiano tirato in piedi un "rügabi", quindi - se parliamo del patrimonio edilizio - meglio lasciarlo andare in rovina
GI 2 anni fa su tio
@Tato50 e magari osteggia anche le antenne.....
Milena Perilli-quadri 2 anni fa su fb
Che fastidio danno, almeno tengono luoghi abbandonati puliti. E poi nella civiltà di schifo in cui viviamo, condivido il loro modo di vivere, certo che a certe persone da fastidio ma dov'è la libertà di espressione?
Carmen Nigg 2 anni fa su fb
fanno bene ! :-)
sedelin 2 anni fa su tio
beati loro!
Pascal Busch 2 anni fa su fb
Be.... bello! Ma è un impegno, x esempio: nn puoi dire nn ho voglia di fare la legna la faccio poi ! Quando arriva il freddo se nn ti sei preparato t' attacchi! Probabilmente danno "fastidio" alla gente "normale" perchè nn sono inquadrati nel sistema!
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
beh un periodo fuori dai coglioni ci sta veramente; devo dire che il water è più decente di molti che si trovano nei mega appartamenti che affittano le amministrazioni truffatrici del cantone. Ad ogni modo sono molto ben organizzati; caloriferi, pc
Lorena Quadri 2 anni fa su fb
Peccato, che noi comuni mortali, dobbiamo pagare le tasse per la fognatura, e ci é stato obbligato a cambiare tutte le tubazioni dividendo le acque chiare da acque nere... (il costo non era poco) ed eliminare la fossa settica
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
Lorena Quadri non lo metto in dubbio; ma sono scelte di vita, uno decide di rinunciare ad alcune cose altri vogliono acquistare una casa ed hanno l'obbligo purtroppo di rispettare certe regole! Per questo io dico da sempre che il sistema americano è il migliore al mondo. Uno vuole lavorare, deve contribuire, uno non vuole fare un cazzo, lo Stato non gli rompe il cazzo e ovviamente poi ne pagherà le conseguenze. Lo stesso vale per le abitazioni; in America sei libero di vivere anche in una roulotte, una casa mobile, una tenda e, nessuno ti rompe i maroni...
Manuela Decarli 2 anni fa su fb
poi ci sono i neo-rurali sia in Verzasca che in Onsernone
Bandito976 2 anni fa su tio
In cittá non si vive tanto diversamente. Gente che non conosce i propri vicini e pensano solo ai fatti loro. Quando pensano a quelli degli altri é solo perché non hanno niente da fare.
Maurizio Zanta 2 anni fa su fb
Eremiti fin dove vogliono loro?
Ornella Guerra 2 anni fa su fb
Finiti gli argomenti?adesso si parla di chi vive sui monti come se fosse chissa cosa, chi vive in valle sa benissimo che ci sono persone che vivono sui monti tutto l anno, e non solo svizzero tedeschi nostalgici,l eremita e ben altra cosa!!!
Manuela Decarli 2 anni fa su fb
eremiti con il telefonino ahahah
Susanita Michelle Coccinella 2 anni fa su fb
Conosco diverse persone che vivono così. Quando si incontra un essere che vive immerso nella natura non può fare altro che gioire
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
Gente che fugge dalla gente e il tio va a trovarli???bravi! Pori eremiti vanno nel bosco per stare in pace e diventano vip del canton ticino????
Carmelo Zuccarello 2 anni fa su fb
Assaltata dai turisti.ITALIANI Titolo ad effetto!????
Simona Londino 2 anni fa su fb
Non c è nulla in questo articolo che critica gli italiani ... evidentemente non ha letto L articolo .. gli si è girato lo stomaco per nulla ?. Buona giornata a tutti
Pamy Bernardi 2 anni fa su fb
Contenti loro contenti tutti!! ? Io sto bene in città in mezzo al caos fra la civiltà!! ?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 19:16:47 | 91.208.130.86