Tipress
CANTONE
01.09.2016 - 16:340

Il PS: «La legge si contesta in sede politica»

Il Partito socialista prende atto del fermo di Lisa Bosia Mirra: «Aspettiamo serenamente il corso della giustizia»

BELLINZONA - Anche il Partito socialista si esprime sul fermo della sua granconsigliera Lisa Bosia Mirra. «L’indagine è attualmente in corso, per cui non disponiamo di alcuna informazione supplementare al riguardo», si legge in una nota. «Il Partito Socialista sottolinea che la legge dev’essere rispettata da tutti ed esprime la sua fiducia nel lavoro degli inquirenti e della giustizia. Il Partito Socialista ribadisce che la legge va rispettata, semmai contestata in sede politica per cambiarla, ma non violata». 

«Ciò detto - continua il comunicato - come Partito Socialista aspettiamo serenamente il corso della giustizia. Questa spiacevole vicenda non deve tuttavia mettere a rischio l’importante lavoro politico e il grande impegno umanitario che numerose persone della società civile stanno svolgendo sul tema della migrazione».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 21:44:00 | 91.208.130.89