DFGP
In Grecia
+4
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
30 min
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
4 ore
Più di 200 pazienti già in terapia intensiva
La nuova variante Omicron non è ancora stata rilevata in Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
4 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
7 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
VALLESE
8 ore
Il Vallese dice sì all'iniziativa per l'abbattimento facilitato dei grandi predatori
L'esito dello scrutinio non ha riservato sorprese, ma il margine di manovra del cantone è risicato
SVIZZERA
10 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
10 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
10 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
FOTO
SVIZZERA
10 ore
Palazzo federale blindato per il voto
Misure di protezione mai viste a Berna in vista del voto odierno sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
11 ore
«La nuova variante si diffonderà presto o tardi anche in Svizzera»
Al momento Tanja Stadler non si sbilancia su un'eventuale maggior pericolosità di Omicron.
SVIZZERA / GRECIA
22.10.2021 - 16:380

Karin Keller-Sutter ad Atene per discutere di migrazione

Dal 2014 la Svizzera ha contribuito a rafforzare le strutture d'asilo e di accoglienza nel Paese con circa 12 milioni.

La Consigliera federale: «Siamo orgogliosi di aver fornito il nostro aiuto, ma siamo delusi che finora non siano stati realizzati progressi nella riforma del sistema europeo dell'asilo».

ATENE - La consigliera federale Karin Keller-Sutter ha incontrato oggi ad Atene il ministro greco dell'asilo e della migrazione Notis Mitarachi e il ministro supplente della protezione civile Eleftherios Oikonomou.

Durante gli incontri bilaterali ha sottolineato la cooperazione costante e preziosa sulla migrazione tra i due Paesi e accolto con favore i progressi realizzati dalla Grecia negli ultimi anni per quanto riguarda l'espansione delle capacità di accoglienza e la gestione della migrazione, si legge in una nota diffusa dal Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). «La Svizzera è orgogliosa di aver fornito il suo aiuto, sostenendo la Grecia dal 2014 con un contributo di circa 12 milioni di franchi destinato a rafforzare le strutture d'asilo e di accoglienza», ha rilevato.

Dopo aver sottolineato «l'importanza strategica» della Grecia per il sistema europeo dell'asilo, Keller-Sutter e Mitarachi hanno affrontato i problemi della prevista riforma di quest'ultimo. La consigliera federale si è detta «delusa» del fatto che finora non siano stati realizzati progressi e ha aggiunto che «occorre compiere passi in avanti nei settori in cui vige già un accordo di principio tra gli Stati membri», ad esempio per quanto riguarda la migliore protezione delle frontiere esterne e il rimpatrio dei migranti.

Keller-Sutter si è in seguito recata sull'isola di Lesbo, dove ha visitato la struttura Mavrovouni, sostenuta dalla Confederazione sotto forma di approvvigionamento di acqua potabile, attrezzature mediche per combattere la pandemia e altri beni necessari. La Svizzera è stato uno dei primi Paesi a supportare la Grecia con aiuti di emergenza e con l'accoglienza di minori non accompagnati dopo l'incendio del campo di Moria nel settembre 2020, ricorda il DFGP. Keller-Sutter ha pure incontrato i rappresentanti delle organizzazioni internazionali con sede ad Atene (ACNUR; CICR; UNICEF e IOM) nonché dell'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo (EASO) per uno scambio di vedute.

Ieri la ministra elvetica ha visitato ad Atene il centro per ragazze minorenni non accompagnate Oikos, che accoglie attualmente 16 minorenni di età tra i 12 e i 18 anni, per una media di 100 giorni. La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha fornito un sostegno finanziario per istituire questa struttura, ricorda il DFGP.

La visita in Bosnia - Prima della sua visita in Grecia, Keller-Sutter si è recata in Bosnia ed Erzegovina. Ieri ha incontrato il ministro della sicurezza Selmo Cikotić e il ministro della migrazione Miloš Lučić a Sarajevo, per discutere di migrazione. Vicino alla capitale bosniaca ha visitato un centro di migrazione sostenuto dalla Svizzera.

DFGP
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Galium 1 mese fa su tio
Molto bene. Purtroppo qualsiasi iniziativa del nostro governo in politica estera è regolarmente criticata a priori dagli ambienti più conservatori e retrivi
Princi 1 mese fa su tio
e nüm a pagom
seo56 1 mese fa su tio
No comment
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 22:21:22 | 91.208.130.85