Cerca e trova immobili

BERNAVia libera definitiva: i gay potranno donare il sangue

13.09.23 - 16:43
Anche il Consiglio degli Stati ha deciso di modificare la legge per non escludere più gli omosessuali dalle donazioni
Batti Mathys
Fonte 20Minutes
Via libera definitiva: i gay potranno donare il sangue
Anche il Consiglio degli Stati ha deciso di modificare la legge per non escludere più gli omosessuali dalle donazioni

BERNA - Gli omosessuali che vorranno donare il sangue potranno farlo. Come è stato per il nazionale lo scorso maggio, anche il Consiglio degli Stati ha deciso all'unanimità di modificare la legge in questa direzione.

Le restrizioni alla donazione saranno dunque legate solo a comportamenti sessuali a rischio, indipendentemente dall’orientamento sessuale. Il Parlamento dovrà ancora approvare formalmente il testo nella votazione finale al termine della sessione.

D'ora in poi (da novembre), per donare il sangue bisognerà attendere quattro mesi dall'ultimo rapporto sessuale con un nuovo partner o dodici mesi in caso di rapporti sessuali con più di due partner negli ultimi quattro mesi.

Un'iniziativa del 2016
Dal 2017, la legge impone agli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini di rispettare dodici mesi di astinenza prima di donare il sangue, cosa che di fatto escludeva la stragrande maggioranza dei potenziali donatori. E prima del 2017, gli stessi soggetti non potevano donare in nessun caso.

Il progetto fa seguito all'iniziativa parlamentare presentata nel 2016 da Ulrich Giezendanner (UDC/AG) che chiedeva di modificare la legge sugli agenti terapeutici per garantire un approvvigionamento di sangue sufficiente alla popolazione svizzera e di includere nella legge il principio della gratuità della donazione. Un servizio sancito dalla Costituzione, ma per il quale non esisteva una vera regolamentazione nella legislazione.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Alessandria 9 mesi fa su tio
Gli analfabeti di Berna: Il 70% delle i fezioni HIV le contraggono omosessuali e bisex (i bisex sono omosessuali che si fanno anche le donne) quindi questa cosa politicamente corretta è un crimine. Uno dei tanti che avvengono a Berna in questi anni, per es il disprezzo della costituzionale neutralità e tanto altro.

UtenteTio 9 mesi fa su tio
Lello, l'agenda va in mano a dei ragazzini e non liceali o apprendisti dove forse sanno già della loro vita. Il donare il sangue si deve ringraziare qualche medico della mutua da strapazzo che ha decretato il divieto gli anni che furono per restare fermi sulle proprie opinioni fino ad oggi.

Lello 9 mesi fa su tio
Risposta a UtenteTio
mi sembra che si siano creati più problemi i genitori che i ragazzi,però almeno sulla donazione ci si è arrivati

Luigi Bianchi 9 mesi fa su tio
Con lo stile di vita in generale, non penso che i non etero (la parola usata dal articolo viene censurata dão ai…) hanno più o meno malattie Venere che altri

resiga 9 mesi fa su tio
Spero che sia io personalmente, sia tutti i miei famigliari e parenti, sia tutti i miei amici e conoscenti NON ne abbiano mai bisogno ! Sapendo però che si dice pure "mai dire mai" in quel momento del bisogno spero che tutti siano in grado di picchiare i pugni sul tavolo per sapere da chi arriva e di che persona si tratta ! Sono omofobo ? Non lo so, so solo che certe cose mi fanno ribrezzo !

Claudio1981 9 mesi fa su tio
ma veramente?? pensavo che potevano gia dai 18 anni. mica sono malati

Lello 9 mesi fa su tio
Risposta a Claudio1981
ma,a vedere certi commenti sull'agenda non sono così sicuro che tutti lo sapevano

Peter Parker 9 mesi fa su tio
Risposta a Lello
Lello. La,categoria degli omosessuali era o no quella,più nettamente a rischio di infezione? Tutto qui.

Lello 9 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
e le donnine no? però loro potevano,comunque mei insci

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a Lello
Lello, potenzialmente tutti sono a rischio, ma allora statisticamente gli omosessuali lo erano di più. Non pensavo però che questa limitazione fosse ancora in vigore.
NOTIZIE PIÙ LETTE