Cerca e trova immobili

SVIZZERABlatter e Platini assolti? L'MPC non ci sta

18.07.22 - 16:09
Il Ministero pubblico della Confederazione intende ricorrere al Tribunale federale di Losanna contro il verdetto.
Ti-Press
Fonte ats
Blatter e Platini assolti? L'MPC non ci sta
Il Ministero pubblico della Confederazione intende ricorrere al Tribunale federale di Losanna contro il verdetto.
A seguito di questo passo il Tribunale penale federale di Bellinzona sarà obbligato a mettere per iscritto le motivazioni dell'assoluzione. A questo punto l'MPC deciderà se interporre il ricorso o rinunciare.

LOSANNA - Il Ministero pubblico della Confederazione pensa di ricorrere al Tribunale federale (TF) contro il verdetto di assoluzione dal reato di truffa pronunciato dal Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona nei confronti degli ex presidenti dell'Uefa e della Fifa, rispettivamente Michel Platini e Joseph Blatter.

Il ricorso è stato inoltrato venerdì scorso, ha dichiarato a Keystone-ATS l'MPC, confermando una notizia dell'agenzia di stampa tedesca Dpa. Con questo passo, il TPF è obbligato a mettere per iscritto le motivazioni sfociate nell'assoluzione. L'MPC, una volta esaminato il contenuto, deciderà se interporre effettivamente ricorso alla massima istanza giudiziaria elvetica oppure rinunciare.

La sentenza di assoluzione per un presunto pagamento illegale di due milioni a Platini da parte di Blatter è stata pronunciata lo scorso 8 di luglio. Il TPF ha anche stabilito un risarcimento di 20'000 franchi per Blatter. Platini vi ha rinunciato.

Il MPC accusava i due sodali di truffa, eventualmente appropriazione indebita o amministrazione infedele, nonché per falsità in documenti. E proponeva una pena detentiva con la condizionale di un anno e otto mesi sia per Blatter che per Platini. Al campione francese era inoltre chiesto un indennizzo di circa 2,2 milioni di franchi. I legali di entrambi gli imputati auspicavano l'assoluzione.

ATS

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE