Immobili
Veicoli

SVIZZERAOmicron 2 più contagiosa ma non più pericolosa

23.02.22 - 11:19
L'Oms ha fatto il punto sulle attuali conoscenze scientifiche riguardo alla nuova Covid-sottovariante.
Keystone
Fonte Ats
Omicron 2 più contagiosa ma non più pericolosa
L'Oms ha fatto il punto sulle attuali conoscenze scientifiche riguardo alla nuova Covid-sottovariante.

GINEVRA - La sottovariante BA.2 (la cosiddetta Omicron 2) è più trasmissibile rispetto a Omicron (BA.1), non dà una malattia più severa e non è in grado di infettare nuovamente chi si è già ammalato con Omicron 1. Sono questi i tre punti principali emersi dall'incontro del gruppo di lavoro dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dedicato al monitoraggio delle varianti di Sars-CoV-2 tenutosi ieri.

Il "Technical Advisory Group on SARS-CoV-2 Virus Evolution" ha chiarito che BA.2 merita di essere tenuta sotto stretta sorveglianza: nonostante il calo dei casi di infezioni da Sars-CoV-2 su scala globale continua infatti a guadagnare terreno rispetto a BA.1.

«Sono in corso studi per comprendere le ragioni di questo vantaggio di crescita, ma i dati iniziali suggeriscono che BA.2 sia intrinsecamente più trasmissibile di BA.1, che attualmente rimane ancora il sottolignaggio di Omicron più comune», afferma l'Oms in una nota in cui chiarisce che il vantaggio di BA.2 rispetto a BA.1 resta comunque molto più piccolo rispetto a quello che quest'ultimo presenta rispetto a Delta.

Quanto al rischio di una nuova infezione in chi si è già ammalato con Omicron, fino a oggi sono stati riportati casi sporadici, tuttavia, «i dati iniziali degli studi sulla reinfezione a livello di popolazione suggeriscono che l'infezione da BA.1 fornisce una forte protezione contro la reinfezione da BA.2, almeno per il periodo limitato per il quale i dati sono disponibili», chiarisce l'Oms.

Infine, per quanto riguarda l'aggressività della variante Omicron 2, alcuni studi avevano osservato in modelli animali mai esposti al virus che la nuova variante potesse causare una forma di malattia più grave rispetto a Omicron 1. I dati di popolazione, per il momento, sembrano però smentirlo. L'Oms ha preso in considerazione quelli provenienti da Sudafrica, Regno Unito e Danimarca, «dove l'immunità da vaccinazione o infezione naturale è elevata», precisa l'Organizzazione. «In questi dati, non è stata segnalata alcuna differenza di gravità tra BA.2 e BA.1x.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA