Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
13.01.2022 - 09:100

Forte mancanza di personale, +39% di offerte di lavoro

La crescita dal 2019 è pari al 18%. Un aumento mai registrato da quando Adecco ha iniziato a rilevare questi dati.

Omicron e i problemi di forniture un po' in tutti i settori potrebbero però arrestare il trend.

ZURIGO - Il mercato del lavoro elvetico si conferma in forte ripresa, con le aziende che sono sempre più spesso alla ricerca di personale: nel quarto trimestre 2021 gli annunci di posti vacanti sono saliti del 39% su base annua, stando ai dati raccolti dallo specialista del lavoro interinale Adecco in collaborazione con l'Università di Zurigo.

Si tratta della progressione più forte da quando l'indicatore Adecco Group Swiss Job Market Index viene rilevato, cioè dal 2003, informa l'impresa in un comunicato odierno. Anche rispetto al corrispondente periodo del 2019 pre-pandemico l'indice mostra una crescita notevole, pari al 18%.

Da primavera le inserzioni stanno aumentando fortemente, in linea con il rilancio dell'economia. La diffusione della variante omicron del Coronavirus e il perdurare dei problemi delle catene di approvvigionamento potrebbero però avere un effetto frenante.

«Tuttavia, le carenze di personale causate da Omicron potrebbero anche innescare un aumento degli impieghi temporanei», afferma Marcel Keller, dirigente di Adecco Svizzera, citato nella note. «Il capostipite di Adecco, Henri-Ferdinand Lavanchy, ha fondato la prima agenzia di reclutamento in Europa durante un'epidemia di influenza, proprio per rispondere a questa crescente domanda di personale sostitutivo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-27 04:43:39 | 91.208.130.86