Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
3 min
«Introdurre una tassa per i non vaccinati»
Lo ha proposto Sanija Ameti, co-presidente del movimento Operation Libero
GRIGIONI
1 ora
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
3 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
SVIZZERA
4 ore
Un nuovo record di pacchi per la Posta
Sono 7,4 milioni quelli recapitati tra il 22 e il 30 novembre 2021. Centomila in più rispetto alla Cyber Week del 2020
SVIZZERA
4 ore
Decessi legati al Covid-19 quasi raddoppiati in una settimana
Il tasso di positività per 100mila abitanti è passato da 437,6 a 590,6: ben oltre il doppio del Ticino (269,2).
ZURIGO
5 ore
Un nuovo centro per i test covid all'aeroporto di Zurigo
È stato inaugurato oggi ed è in grado di effettuare 15mila tamponi alla settimana.
SVIZZERA
5 ore
Quarto caso di Omicron in Svizzera
La persona contagiata è rientrata nove giorni fa dal Sudafrica.
SVIZZERA
6 ore
«Nessuna quarantena per i viaggi d'affari»
Swismem si dice scettico sull'efficacia delle quarantene: «Non fermeranno la diffusione del virus».
ARGOVIA
6 ore
Anche Argovia gioca d'anticipo: «Su la mascherina nei luoghi pubblici»
Salgono così a 14 i cantoni che hanno anticipato alcune delle misure proposte dal Consiglio federale.
SVIZZERA
6 ore
«La stampa va sostenuta»
Il Consiglio federale invita il popolo ad approvare il tema in votazione il prossimo 13 febbraio.
SVIZZERA
05.09.2021 - 09:460
Aggiornamento : 14:31

Certificato obbligatorio come in Italia? «Sarebbe complicato»

Il consigliere federale Ueli Maurer esprime alcune perplessità sull'eventuale estensione del pass.

Maurer ha detto di sentirsi obbligato a portare nella discussione lo scetticismo che prevale nell'UDC e non solo: «Vengo dalla campagna, dove le persone sono molto critiche». E, ha aggiunto, «non si tratta soltanto di eccentrici e teorici della cospirazione».

BERNA - Il consigliere federale Ueli Maurer è scettico quanto a un'eventuale estensione del certificato Covid. Secondo il ministro UDC, ciò sarebbe di difficile attuazione.

Un certificato funziona bene per le grandi manifestazioni, ma qualora il personale di servizio dovesse rifiutarsi di servire un caffè a lavoratori che non hanno il certificato, «sarebbe un bordello», ha sottolineato Maurer in un'intervista pubblicata oggi dal domenicale svizzerotedesco SonntagsBlick.

La Svizzera può procedere a un'estensione del certificato Covid come in Austria o in Italia. «La questione è semplice: quali danni sociali e politici causeremmo?», ha aggiunto il ministro delle finanze.

La Confederazione si trova in una situazione difficile, ha rilevato ancora Maurer, precisando che «lo Stato non ha per missione di proteggere tutti dalla morte e da tutte le malattie. Non occorre creare troppe grandi dipendenze». Il consigliere federale ha detto di sentirsi obbligato a portare nella discussione lo scetticismo che prevale nell'UDC ma anche in altre frange della popolazione.

Evitare le grandi manifestazioni
Maurer difende inoltre indirettamente un ruolo limitato dello Stato in materia di vaccinazione. Il ministro spiega di vivere anche in un contesto di persone che non si vogliono vaccinare: «Vengo dalla campagna, dove le persone sono molto critiche. Non si tratta soltanto di eccentrici e teorici della cospirazione, ma di svizzeri solidi che dicono: oggi lo Stato si spinge troppo lontano».

Lo zurighese esprime anche un dilemma su questo punto: come decidere in qualità di consigliere federale se qualcuno deve farsi vaccinare o meno? «Se decedete, decedete, se restate in buona salute, restate in buona salute e se contaminate qualcuno, è la vostra responsabilità». In una società libera, le persone hanno il diritto di realizzarsi, ha sottolineato.

Nel contempo, Maurer invita le persone non vaccinate a dar prova di ritegno. «Coloro che non sono stati vaccinati non dovrebbero provocare e nemmeno andare ai grandi eventi», ha aggiunto.

Nell'insieme, Maurer constata un indurimento dei fronti su questioni importanti che circondano la pandemia. «Non abbiamo soltanto un problema sanitario o economico, ma anche un problema di società», ha osservato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gandi81. 2 mesi fa su tio
Sto cavolo di green pass o cosa vuoi chiamarlo e anticonstituzionale punto e basta! Il vacino non deve essere un obligo se no viviamo sono una dittatura, e l'ultima volta che ho controllato abbiamo una democrazia. Se uno a delle allergie e NON PUO vacinarsi cosa succede? Non può più fare niente? Poi tanto con vacino o senza ci sono casi ovunque, guarda solo Israele
Duca72 2 mesi fa su tio
Tanto è solo questione di tempo quindi perché non cominciare subito? Siamo i peggiori d’Europa e ci riteniamo i più civili. Forse una volta !!
Princi 2 mesi fa su tio
grande Ueli
fama 2 mesi fa su tio
Già sciür Üeli meglio non complicarsi la vita e ritrovarci con tutto chiuso a novembre o dicembre ... se non prima!
Luca 68 2 mesi fa su tio
sono d'accordo, è però chiaro che i non vaccinati devono stare molto più attenti, ognuno deve poter decidere per il proprio corpo senza pressione di nessun genere
Veveve 2 mesi fa su tio
Qualcuno che ancora ragiona! Anche perché se uno non può andare al ristorante cena a casa propria con le stesse persone con le quali sarebbe uscito a cena.. morale dove sta la differenza?
seo56 2 mesi fa su tio
Politico senza 🏐….e servo dei poteri forti 😡😡😡
marco17 2 mesi fa su tio
È forse la prima volta che mi capita di essere d'accordo con Ueli Maurer.L'estensione del pass sanitario, oltre che inutile è una porcheria. E la campagna di denigrazione verso qualsiasi persona che esprime dubbi in proposito è semplicemente indegna di politici e commentatori.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-02 20:38:58 | 91.208.130.89