keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 min
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
SVIZZERA
44 min
Nessuno dovrebbe avere più di cento milioni di franchi in banca
Dopo la sconfitta dell'Iniziativa 99%, la Gioventù socialista si prepara a lanciare una nuova iniziativa
SVIZZERA
1 ora
È morto l'architetto svizzero Robert Haussmann
Il prossimo 23 ottobre avrebbe compiuto novant'anni
SVIZZERA
1 ora
Collegialità violata, il Governo opta per il "no comment"
Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.
SVIZZERA
2 ore
Strage di Zugo, un minuto di silenzio
Era il 27 settembre di 20 anni fa. Un forsennato armato di un fucile d'assalto uccise 14 politici cantonali
SVIZZERA
2 ore
L'Onu si congratula per il "sì"
Il matrimonio per tutti è accolto positivamente dall'Alto commissariato delle Nazioni unite per i diritti umani
SVIZZERA / FRANCIA
3 ore
Giudice malato, verdetto UBS posticipato
Continua a tenere banco il contenzioso fiscale tra la grande banca elvetica e la Francia.
SVIZZERA
4 ore
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
4 ore
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
SVIZZERA
5 ore
Economiesuisse spinge sulla legge Covid
L'organizzazione padronale chiede alla politica di blindare il certificato
VAUD
6 ore
Lite nel centro di Losanna: un morto e un ferito grave
Nella notte su domenica vi è stato un violento alterco fra due fazioni rivali.
ZURIGO
05.08.2021 - 20:380
Aggiornamento : 22:43

Lambda, ma quanto è pericolosa?

Secondo i ricercatori giapponesi potrebbe essere più aggressiva della variante Delta.

Gli scienziati non sono affatto ottimisti riguardo la variante proveniente dal Perù, tra l'altro già rilevata in Svizzera. Alcuni colleghi però ridimensionano i loro timori.

ZURIGO - Secondo alcuni studiosi, la forma mutata rilevata per la prima volta in Perù potrebbe essere grado di indebolire la protezione immunitaria delle persone vaccinate o di coloro che si sono ripresi da infezioni con altre varianti del virus. Potrebbe anche essere più contagiosa della "sorella" Delta.

I ricercatori hanno recentemente avvertito di questi risultati ottenuti, va precisato, tramite dei primi studi preliminari. Per questo chiedono che la variante Lambda sia classificata come "preoccupante". Attualmente è solo sotto osservazione come "variante d'interesse", ma potrebbe rappresentare «una potenziale minaccia per la società». 

Quanto è contagiosa la lambda?
La variante è significativamente più contagiosa del virus originale e delle varianti alfa, beta e gamma. Ma al momento non è, o non è significativamente più contagiosa della variante Delta. Questo è il risultato sia dello studio preliminare giapponese che di uno studio pubblicato di recente dagli Stati Uniti. Tuttavia, entrambi sono ancora test di laboratorio che devono essere dimostrati.

Quanto funzionano i vaccini contro la variante lambda?
Secondo i ricercatori giapponesi, a causa delle mutazioni nella proteina spike del virus, la variante potrebbe eludere gli anticorpi formati dopo la vaccinazione. Ciò significherebbe che gli anticorpi non sono in grado di neutralizzarla. La protezione immunitaria contro questa variante sarebbe quindi ridotta.

Il risultato dello studio condotto dagli scienziati della NYU Grossman School of Medicine di New York è meno cupo. Secondo gli americani, almeno i vaccini mRNA di Pfizer/Biontech e Moderna continuano a funzionare bene contro Lambda. Non ci sarebbe insomma un grande scarto tra Lambda e Delta. Tuttavia, anche questa conclusione va presa con cautela come per quella tratta dai giapponesi.

L'attenzione agli anticorpi, inoltre, consente di trarre solo conclusioni limitate sull'effetto protettivo della vaccinazione. Oltre agli anticorpi, infatti, ci sono cellule di memoria in grado di assicurare che il sistema di difesa dell'organismo riconosca un agente patogeno anche molto tempo dopo un'infezione, e possa quindi avviare rapidamente una risposta immunitaria. In questo contesto, è probabile che la protezione contro le forme gravi della malattia sia valida anche nel caso dovessero aumentare i positivi alla forma mutata proveniente dal Perù. Così, stando alle parole di Christine Dahlke dell'University Medical Center Hamburg-Eppendorf, pronunciate in una recente conferenza stampa presso il Science Media Center di Colonia.

Sostituirà Delta?
Questo non può ancora essere affermato con chiarezza se ci si basa sulla situazione attuale dei dati. Una cosa è certa: le due varianti sono simili in termini di infettività e diminuzione dell'efficacia immunitaria. Uno sguardo agli sviluppi in Sud America, però, suggerisce qualcosa di rassicurante: Lambda si sta diffondendo meno di Delta. «Non cresce nemmeno in Perù, dove è stata scoperta», ha sottolineato al Tagesschau.de Maria van Kerkhove, esperta di Covid-19 presso l'OMS. Anzi, secondo informazioni dal Perù, sta pian piano lasciando il posto a un'altra forma mutata, la variante Gamma. In linea generale, però, nel Sua America la variante dominante sembra voler essere la Delta.

Quindi dobbiamo preoccuparci di Lambda?
Secondo lo stato attuale delle conoscenze no, affermano esperti come Carsten Watzl. Il professore d'immunologia presso il Leibniz Institute for Labor Research e segretario generale della German Society for Immunology ritiene che i dati provenienti dal Giappone siano sovra-interpretati. Lambda potrebbe quindi «sfuggire in qualche modo alla protezione immunitaria, ma non così come Delta». Ecco perché questa variante non lo preoccupa ancora, almeno sulla scorta dei dati attualmente disponibili.

Kei Sato et al. 2021
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 18:21:15 | 91.208.130.87