Tamedia
SVIZZERA
27.06.2021 - 16:240
Aggiornamento : 20:35

Effetti collaterali del vaccino? Chiesti due risarcimenti

Le due richieste presentate al Dipartimento dell'interno si basano sulla Legge sulle epidemie

Sinora Swissmedic ha ricevuto quasi 3'000 notifiche di sospette reazioni avverse. Nel frattempo in Svizzera sono sette milioni le dosi somministrate

BERNA - «Chi subisce un danno in seguito a una vaccinazione ordinata o raccomandata dalle autorità ha diritto a una riparazione morale se la gravità della lesione lo giustifica». È quanto dice l'articolo 65 della Legge federale sulle epidemie, che prevede un risarcimento massimo di 70'000 franchi.

E in effetti il Dipartimento federale dell'interno ha ricevuto due richieste di risarcimento. Si tratta di richieste inoltrate dai rappresentanti legali di altrettante persone che hanno riscontrato effetti collaterali dopo la somministrazione di un preparato anti-coronavirus. La notizia è stata riferita oggi dal domenicale Nzz am Sonntag, a cui è stata confermata da una portavoce del Governo federale.

Non è ancora noto l'esito delle due richieste: i servizi federali le stanno infatti ancora esaminando. Nel frattempo, nel nostro paese sono state complessivamente somministrate sette milioni di dosi. La scorsa settimana, nel suo ultimo aggiornamento Swissmedic segnalava la ricezione di 2'944 notifiche di sospette reazioni avverse. Ben 1'901 erano state classificate come non serie.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-15 22:11:14 | 91.208.130.87