Keystone
ZURIGO
07.11.2020 - 08:130

Le folli notti del Ceo di Raiffeisen, 250'000 franchi in donne e champagne

Non badava a spese Pierin Vincenz, ex presidente di Raiffeisen. Soldi spesi nei locali notturni, anche in Ticino

Il 64enne è accusato di amministrazione infedele

ZURIGO - Avrebbe speso circa 250'000 franchi per divertirsi negli strip-club a ritmo di champagne e donne. È quanto si legge nell’atto d’accusa che il Ministero pubblico di Zurigo ha emanato nei confronti dell’ex Ceo di Raiffeisen, Pierin Vincenz. I dettagli della spesa sono stati riferiti ieri dal blog finanziario "Inside Paradeplatz". 

Nei confronti dell'ex presidente della direzione di Raiffeisen, è stato aperto due anni fa un procedimento penale per amministrazione infedele. In sostanza Vincenz si sarebbe arricchito attraverso acquisizioni operate da Aduno e Investnet. Presto andrà a processo

Durante il suo mandato non avrebbe badato a spese per quanto riguarda il divertimento notturno. Dalle 350 pagine dell’atto di accusa emergerebbe la sua vita da gran viveur, notturna e mondana. Era solito frequentare locali di cabaret e di striptease. Non solo quelli di Zurigo, ma anche quelli della Romandia e del Ticino. Secondo l’accusa del Ministero pubblico, Pierin Vincenz avrebbe speso la bellezza di 250'000 franchi nei locali notturni. Il blog finanziario riporta pure i dettagli delle singole spese: ha lasciato ad esempio ben 91.000 franchi al King’s Club di Zurigo, 22.000 franchi al Tabaris sempre di Zurigo, 18.000 franchi al Golden Club di San Gallo, 6.000 franchi al Crazy Paradise di Ginevra, e pure in Ticino: 11.000 franchi al Cecildance di Paradiso e 8400 franchi al Nibbio di Lugano. (Guarda la tabella in basso).

E non è finita. Dall’atto d’accusa emerge anche una ragguardevole spesa per riparare una suite del Park Hyatt Hotel di Zurigo: 3778 franchi, pagati dalla carta di credito dell'azienda. Nella suite Pierin Vincenz avrebbe trascorso una notte con una ballerina di cabaret. Il tête-à-tête si è però concluso con un'accesa discussione, tanto che la stanza è stata devastata.

Il dossier su Pierin Vincenz è da questa settimana sul tavolo della sezione dei reati economici del Ministero pubblico zurighese. Oltre all'ex numero uno della Raiffeisen, è indagato anche Beat Stocker, ex direttore della società di carte di credito Aduno. 

Le spese notturne di Pierin Vincenz

King’s Club Zurigo: 91’000 franchi
Red Lips Zurigo: 8000 franchi
Tabaris Zurigo: 22’000 franchi
Egoist Zurigo: 4000 franchi
Le Velvet Ginevra: 7000 franchi
Crazy Paradise Ginevra: 6000 franchi
Pussy Cat Ginevra: 2500 franchi
Brummell Losanna: 1700 franchi
Chikito Berna: 2800 franchi
Laguna Bar Aarau: 1200 franchi
Du Pont Lucerna: 6000 franchi
Golden Club San Gallo: 18’000 franchi
Tiffany in San Gallo: 7000 franchi
Cecildance Paradiso TI: 11’000 franchi
Il Nibbio Lugano TI: 8400 franchi

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 13:24:31 | 91.208.130.87