KEYSTONE
Il colosso elvetico dei servizi aeroportuali Swissport vuole abbassare gli stipendi di circa 2'500 dipendenti all'aeroporto di Zurigo.
SVIZZERA
07.08.2020 - 11:450

Le compagnie chiedono prezzi più bassi: Swissport pensa ad abbassare gli stipendi dei dipendenti

La società sta attualmente cercando di rinegoziare le condizioni di lavoro dei suoi collaboratori con le parti sociali

ZURIGO - La crisi del coronavirus inizia ad abbattersi sui salari: il colosso elvetico dei servizi aeroportuali Swissport vuole abbassare gli stipendi di circa 2'500 dipendenti all'aeroporto di Zurigo.

La misura è volta a far fronte alla richiesta delle compagnie aeree, tra cui Swiss, di prezzi più bassi.

Swissport sta attualmente cercando di rinegoziare le condizioni di lavoro dei suoi collaboratori con le parti sociali, ha dichiarato oggi una portavoce dell'azienda all'agenzia finanziaria AWP, commentando un'anticipazione apparsa sui giornali del gruppo Tamedia.

«Gli adeguamenti salariali fanno parte della rinegoziazione del contratto collettivo di lavoro esistente», ha aggiunto, sottolineando però che al momento le trattative sono sospese in attesa di un mandato negoziale.

Il colosso elvetico si trova tra l'incudine e il martello: da un lato, le compagnie aeree vogliono garantire la ripresa dei voli nel modo più economico possibile, mentre d'altra parte gli aeroporti richiedono le stesse condizioni del periodo pre-coronavirus.

A fare pressione sui prezzi è anche Swiss: la controllata di Lufthansa, secondo i quotidiani di Tamedia, ha già ottenuto offerte dai concorrenti più piccoli di Swissport. Ieri il CEO di Swiss, Thomas Klühr, aveva annunciato di voler tagliare i costi tra il 20 e il 25%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tenero72 1 mese fa su tio
Al posto di salari zurighesi potrebbero dare i salari ticinesi. Noi ticinesi da sempre prendiamo salari ticinesi eppure viviamo. Anzi, abbassare tutti i salari svizzeri al pari di quelli ticinesi, iniziando dai politici, dai dirigenti, e poi giú fino a tutti gli altri. D’altronde il contrario (alzare i salari ticinesi come il resto della Svizzera) non lo hanno mai voluto fare.
Roberto Oliboni 1 mese fa su fb
Meglio che licenziare
Corri 1 mese fa su tio
Ma cosa credete, questa pandemia e inventata anche per questo. Licenziamenti e per chi lavora ancora abbassiamo i stipendi. Così il buco tra il ricco e il medio si allunga ancora, chi ci guadagna ? I paperoni, non avete ancora capito? Chiedete a chi ha perso il lavoro, chi non ha più i diritti, taglieranno anche sui sussidi ecc. I vaccini dicono che saranno gratis, sì alle spese dei cittadini con le imposte, mascherine fanno parte!
seo56 1 mese fa su tio
Pare logico. Meglio un piccolo sacrificio da parte di tutti che eventuali licenziamenti.
Carlo Aiele 1 mese fa su fb
Che il Governo tolga i 400fr a testa a asilati e pensi alla Swiss air.
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Carlo Aiele Swiss Air non è più svizzera da un pezzo è stata salvata dai tedeschi, e generalmente i tedeschi quando salvano qualcosa lo fanno proprio per i tagli ai costi che apportano
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-26 21:07:31 | 91.208.130.85