Arnaud Vallat / grande-caricaie
VAUD
05.07.2020 - 12:290

Una nuova libellula nella riserva naturale della Grande Cariçaie

La Leucorrhinia pectoralis è la 51esima specie recensita ed è considerata in pericolo di estinzione.

Questa libellula è la più grande del suo genere in Europa: «Si riconosce facilmente dal suo punto chiaro sul settimo segmento dell'addome che contrasta con il rosso intenso del corpo».

BERNA - L'arrivo di una nuova specie di libellula - la 51esima - è stato registrato nella riserva naturale della Grande Cariçaie, situata sulla riva meridionale del lago di Neuchâtel. Si tratta di una Leucorrhinia pectoralis, una specie considerata in pericolo.

Questa libellula è stata osservata l'11 giugno nelle paludi dello Chablais de Cudrefin (VD) nell'ambio del monitoraggio delle libellule nella riserva, scrive l'associazione della Grande Cariçaie nella sua ultima Newsletter.

Questa specie è la più grande del suo genere in Europa. «Si riconosce facilmente dal suo punto chiaro sul settimo segmento dell'addome che contrasta con il rosso intenso del corpo», continua il testo.

La Leucorrhinia pectoralis, presente soprattutto nel nord Europa, in Svizzera è molto rara. La si può trovare, sporadicamente, sull'Altopiano e nell'arco giurassiano.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 17:10:30 | 91.208.130.87