keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
SVIZZERA
27.03.2020 - 06:470
Aggiornamento : 09:41

Cure intense, giovedì prossimo i posti letto potrebbero essere esauriti

Secondo uno studio del Politecnico di Zurigo potrebbero servire 1000 posti supplementari

ZURIGO - In Svizzera potrebbe verificarsi una carenza di posti letto in terapia intensiva a partire da giovedì della settimana prossima a causa dell’epidemia di coronavirus. È quanto sostiene uno studio del Politecnico di Zurigo, pubblicato questa mattina dal quotidiano "La Liberté".

Il calcolo è stato effettuato sulla base di una stima di 979 posti attuali e il numero di decessi provocati dalla malattia. «Il nostro ultimo rapporto suggerisce che il sistema è prossimo alla saturazione», ha spiegato in un’intervista il professor Thomas Van Boeckel, assistente presso l’ETH. Secondo lo studio, potrebbero essere necessari fino a 1000 posti letto supplementari.

Oltre al Ticino, anche i cantoni di Vaud, Ginevra, Vallese e Grigioni potrebbero in quest’ottica oltrepassare la propria capacità massima. «Secondo i nostri modelli, arriveremo a una carenza diffusa il prossimo 2 aprile ».

Le stime dello studio, viene però precisato, non tengono conto dei dati che gli ospedali sono tenuti a trasmettere al Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) dallo scorso 13 marzo.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 12:10:11 | 91.208.130.89